Mi sento solo: comprendere la solitudine

Aprile 3, 2024

8 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Clinically approved by : Dr.Vasudha
Mi sento solo: comprendere la solitudine

introduzione

Per tutta la mia vita ho avuto molte persone intorno a me. Sono orgoglioso di sapere che non solo la mia famiglia e i miei amici ma anche i miei insegnanti sono rimasti in contatto nel corso degli anni. Tuttavia, è arrivato un momento nella mia vita in cui, nonostante avessi così tante persone intorno a me, mi sono sentito solo. Anche in questi tempi digitali, dove siamo più connessi che mai, possiamo sentirci soli.

La solitudine è uno stato mentale che ci disturba quando ci sentiamo disconnessi da chi ci circonda. Questa sensazione di solitudine non vede età, razza o genere. Colpisce quasi il 61% delle persone a livello globale.

Potresti pensare che le persone sole non abbiano legami sociali, ma la realtà è che la solitudine può derivare dalla distanza fisica, dal distacco emotivo o dalla mancanza di conversazioni significative. Insieme ai problemi emotivi, può avere un impatto sulla salute fisica e mentale. L’empatia e la compassione possono essere la risposta alla solitudine poiché forniscono un senso di appartenenza e inclusione.

“La povertà più terribile è la solitudine e la sensazione di non essere amati.” -Madre Teresa [1]

Mi sento solo: ragioni per la solitudine

La solitudine è come creare un muro intorno a te. Pur essendo circondato da persone, puoi comunque sentirti solo. Sebbene non esista un’unica ragione per la solitudine, molti fattori possono contribuire ad essa [2]:

  1. Vivere lontano dai propri cari: potremmo dover vivere in diverse città o paesi per studi superiori o lavoro. Questo trasferimento, l’impegno lavorativo e altri cambiamenti nella vita possono portare a minori interazioni con le persone che amiamo, provocando sentimenti di solitudine.
  2. Perdita di relazioni: un senso di solitudine può emergere dopo la morte di una persona cara o la fine di una relazione significativa, che si tratti di un amico o del proprio partner. Queste situazioni possono farti sentire abbandonato e spingerti verso l’isolamento emotivo.
  3. Mancanza di abilità sociali: se hai paura di parlare con le persone o non sai come avviare e mantenere una conversazione, sei più suscettibile a sentirti solo. Una mancanza di abilità sociali può far sì che le persone fraintendano e ti escludano da una riunione. Inoltre, potrebbero mettere in discussione la tua razza, genere, etnia e orientamento sessuale.
  4. Vivere in un mondo virtuale: potresti aver sentito persone dire di avere “amici online”. Da Orkut a Omegle, sono disponibili molte piattaforme di chat online per fare amicizia. Ma dobbiamo anche capire che, poiché non conosciamo abbastanza bene queste persone, possono aumentare il senso di superficialità e disconnessione, aumentando ulteriormente la solitudine.
  5. Problemi di salute fisica e mentale: le condizioni di salute possono influenzare gravemente il nostro benessere emotivo. Malattie fisiche croniche come il cancro e le patologie cardiache possono renderci irritabili e aumentare il senso di solitudine. Inoltre, condizioni come la depressione, l’ansia o la fobia sociale possono creare barriere alle relazioni, contribuendo a un ciclo di solitudine.
  6. Condizione finanziaria: il denaro non può comprare la felicità, ma la mancanza di denaro può portare alla solitudine. Non avere abbastanza soldi può farti sentire in imbarazzo e potresti non essere in grado di socializzare con le persone poiché probabilmente non sarai in grado di spendere soldi.

Sintomi e impatto della solitudine

I sintomi e l’impatto della solitudine vanno di pari passo. È anche possibile che i sintomi portino alla solitudine oppure che la solitudine porti a questi sintomi [3] [4]:

  1. Disagio emotivo e ritiro sociale: che tu sia circondato da persone o meno, potresti comunque sentirti triste, vuoto e a disagio. Questi sentimenti possono farti sentire disconnesso, come se non ci fosse contentezza o gioia nella tua vita. Potresti anche sentire il bisogno di evitare incontri sociali.
  2. Ansia e depressione: ansia, depressione e solitudine sono correlate. Se soffri di ansia e depressione da molto tempo, la solitudine può essere un effetto collaterale. D’altro canto, se provi un senso di solitudine da molto tempo, l’ansia e la depressione potrebbero aumentare.
  3. Bassa autostima: quando ci sentiamo a corto di fiducia e autostima, non ci piace parlare con nessuno. Un sentimento di solitudine può farci pensare negativamente a noi stessi e abbassare il nostro senso di valore nelle situazioni sociali.
  4. Sonno disturbato: la solitudine può disturbare il sonno. Se hai difficoltà ad addormentarti, a mantenere il sonno o ad avere un sonno ristoratore, probabilmente la solitudine ha iniziato a insinuarsi.
  5. Abuso di sostanze: la maggior parte delle persone usa sostanze per riempire qualche tipo di vuoto o vuoto nella propria vita. Diventa il loro meccanismo di coping per elevare il sentimento di solitudine.
  6. Maggiore irritabilità e letargia: la solitudine può risucchiarti tutta l’energia, facendoti sentire letargico. Inoltre, potresti sentirti irritato anche per le più piccole cose, il che può ridurre la tua capacità di affrontare i fattori scatenanti quotidiani.
  7. Problemi di attenzione e concentrazione: se non sei in grado di concentrarti e concentrarti, affronti problemi di memoria e hai una capacità inferiore di comprendere le cose, è possibile provare sentimenti di solitudine.

Per saperne di più – Mai più solitudine

Superare la solitudine

La solitudine è una sensazione che significa che puoi permetterti di sentirti diversamente. Concentrati solo sul processo, per quanto lungo possa essere [5] [6]:

Mi sento solo

  1. Connettiti con le persone: la zona di comfort ci fa sentire sicuri, ma aumenta anche i nostri sentimenti di solitudine. Esci di casa, incontra nuove persone, vecchi amici e familiari. Puoi parlare con loro e conoscerli meglio. Scegli le attività e gli eventi che ti piacciono. In questo modo, puoi espandere la tua cerchia sociale e trovare persone che la pensano allo stesso modo.
  2. Fai volontariato o iscriviti a un club: aiutare la società e l’ambiente come volontario è un ottimo antistress. Quando vedi un sorriso sul volto di qualcuno e viene confortato dalla tua presenza, ti sentirai meno solo. Inoltre, se persegui un hobby, ti sentirai più rilassato e ringiovanito. Non si sa mai; facendo volontariato, iscrivendoti a un club e perseguendo il tuo hobby, potresti trovare persone di supporto che riempiono il tuo cuore e ti aiutano a superare la solitudine.
  3. Cerca supporto professionale: un professionista della salute mentale può aiutarti a comprendere la causa principale della tua solitudine. In questo modo, puoi affrontare i problemi, apprendere abilità di coping e sviluppare una relazione sana con te stesso. United We Care è una piattaforma dove puoi trovare il giusto aiuto.
  4. Limitare l’uso dei social media: il mondo dei social media è per lo più falso, poiché le persone non mostrano realmente il loro vero sé. Sebbene queste piattaforme possano essere utili, il loro utilizzo eccessivo può essere dannoso. Stabilisci un limite di tempo per l’utilizzo delle piattaforme di social media. 5 minuti di social media ogni ora sono più che sufficienti.
  5. Sii gentile con te stesso e pratica la cura di te stesso: non sei il solo a sentirti solo. Cerca solo di essere gentile con te stesso ed evita l’autocritica e il dialogo interiore negativo. Per fare ciò, puoi dedicarti ad attività di cura di te stesso, come la meditazione, la consapevolezza, esercizi di respirazione profonda, un’alimentazione sana, bere abbastanza acqua e coltivare gli hobby che ti piacciono.

Leggi tutto – L’isolamento sociale è il nemico invisibile

Conclusione

La solitudine può capitare a chiunque, a qualsiasi età o fase della vita. Può avere un impatto su di noi mentalmente, emotivamente, fisicamente e socialmente. Pertanto, è importante imparare come affrontare e superare questi sentimenti. Esci dalla tua zona di comfort, incontra nuove persone, coltiva gli hobby e concediti la cura di te stesso. Essenzialmente, sii gentile con te stesso. È importante ricordare che il superamento può richiedere tempo e impegno, ma con l’aiuto di persone empatiche e compassionevoli intorno, il viaggio potrebbe diventare facile.

Se ti senti solo e cerchi un aiuto professionale, puoi contattare i nostri consulenti esperti o esplorare più contenuti su United We Care ! A United We Care, un team di esperti di benessere e salute mentale ti guiderà con i migliori metodi per il benessere.

Riferimenti

[1]”La povertà più terribile è la solitudine e la sensazione di non essere amati – Benvenuti a Rizing Starz”, Benvenuti a Rizing Starz , 7 dicembre 2017. https://www.rizingstarz.org/terrible-poverty-lonenity- sensazione/

[2] C. Chai e AY MD, “Solitudine: cause, affrontarla e ottenere aiuto”, EverydayHealth.com , 29 luglio 2022. https://www.everydayhealth.com/lonenity/

[3] MR Vann, MPH e JL MD, “9 segni segreti di solitudine”, EverydayHealth.com , 12 gennaio 2018.https://www.everydayhealth.com/depression-pictures/are-you-lonelier-than -si-realizza.aspx

[4] “Cos’è la solitudine? Cause, effetti e prevenzione”, Forbes Health , 2 agosto 2022. https://www.forbes.com/health/mind/what-is-lonenity/

[5] “Come affrontare la solitudine: modi per smettere di sentirsi soli | Cigna”, Come affrontare la solitudine: modi per smettere di sentirsi soli | Cigna . https://www.cigna.com/knowledge-center/how-to-deal-with-lonelies

[6] M. Manson, “Come superare la solitudine”, Mark Manson , 8 ottobre 2020. https://markmanson.net/how-to-overcome-lonelies

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority