Liberarsi da una relazione spiacevole

Giugno 12, 2023

6 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Liberarsi da una relazione spiacevole

introduzione

Emozioni negative, conflitti e insoddisfazione tra individui caratterizzano una relazione spiacevole. Liberarsi da una relazione spiacevole implica compiere passi decisivi per migliorare il proprio benessere e riprendere il controllo della propria vita. Richiede il riconoscimento della natura tossica della relazione, la ricerca del supporto di persone o professionisti fidati, la definizione di limiti e lo sviluppo di un piano di uscita.

Agire, costruire l’autostima e affrontare aspetti pratici come l’alloggio e le finanze è fondamentale. Sebbene ogni situazione sia unica, liberarsi implica rivendicare l’autonomia personale e dare la priorità alla propria salute emotiva e fisica per un futuro più luminoso.

Cos’è una relazione spiacevole?

Emozioni negative, conflitti e insoddisfazione caratterizzano una relazione spiacevole tra due individui. La ricerca suggerisce che i fattori contribuiscono alla spiacevolezza di una relazione (Sabini et al., 2005). Abilità comunicative, mancanza di empatia e discussioni frequenti possono portare a interazioni tese e comportamenti di controllo, come l’aggressione verbale. [1]

Le relazioni spiacevoli spesso mancano di fiducia, sostegno e rispetto reciproco, portando a tristezza, ansia e insoddisfazione tra le persone coinvolte. La ricerca evidenzia gli effetti dannosi di tali relazioni sul benessere emotivo, sulla salute fisica e sulla qualità generale della vita.

Gli individui in relazioni spiacevoli devono cercare supporto, stabilire confini sani e prendere in considerazione l’aiuto professionale per affrontare i problemi e potenzialmente migliorare le dinamiche delle loro relazioni (Gottman et al., 2015). [2]

Indicazioni di una relazione spiacevole

Le indicazioni di una relazione spiacevole possono variare a seconda delle dinamiche specifiche, ma ecco alcuni segni comuni a cui prestare attenzione: [3]

Indicazioni di una relazione spiacevole

  • Conflitti e discussioni frequenti : i continui disaccordi, le discussioni accese e l’incapacità di risolvere i conflitti pacificamente sono segnali di allarme in una relazione.
  • Mancanza di fiducia : la fiducia costituisce il fondamento di una relazione sana. Se c’è una persistente mancanza di fiducia, sospetto o tradimento, può creare un’atmosfera spiacevole.
  • Abuso emotivo o fisico : qualsiasi forma di abuso, verbale, emotivo o fisico, è una chiara indicazione di una relazione malsana e spiacevole.
  • Scarsa comunicazione : la difficoltà nell’esprimere pensieri, sentimenti e bisogni, o l’incapacità di ascoltarsi e capirsi attivamente, può portare a incomprensioni e frustrazione.
  • Comportamento di controllo o manipolazione : se un partner cerca costantemente di controllare le azioni dell’altro, lo isola o lo manipola attraverso il senso di colpa o le minacce, indica una dinamica di potere malsana.
  • Mancanza di supporto o rispetto : in una relazione sana, i partner dovrebbero sostenere e rispettare gli obiettivi, le aspirazioni e i limiti reciproci. L’assenza di questi elementi può contribuire a una relazione spiacevole.
  • Negatività costante : un’atmosfera pervasiva di negatività, critica o sminuimento può erodere il benessere emotivo di entrambi i partner.

Ricorda, queste indicazioni possono suggerire una relazione spiacevole, ma cercare un aiuto o una consulenza professionale è essenziale per affrontare i problemi e determinare la migliore linea d’azione.

Perché le persone rimangono in relazioni spiacevoli anche se sono infelici?

Le persone possono scegliere di rimanere in relazioni spiacevoli nonostante la loro infelicità per vari motivi: [4], [5]

Relazioni spiacevoli

  • Paura di essere soli : un fattore comune è la paura di essere soli o di affrontare lo stigma sociale associato alla fine di una relazione. Le persone possono scegliere di rimanere in una relazione infelice per evitare le sfide sconosciute dell’essere single.
  • Attaccamento emotivo : un forte attaccamento emotivo, specialmente nelle relazioni a lungo termine, può rendere difficile lasciarsi andare, anche quando la relazione è spiacevole. Il legame formato e la storia condivisa possono creare un senso di lealtà e attaccamento.
  • Ottimismo e speranza per il cambiamento : gli individui possono mantenere la speranza che la relazione migliorerà nel tempo. Potrebbero credere che il loro partner cambierà o che le loro difficoltà siano temporanee, portandoli a rimanere nella relazione.
  • Bassa autostima : gli individui con una bassa autostima possono percepirsi come indegni di un trattamento migliore o credere che non troveranno una relazione più soddisfacente altrove, portandoli a rimanere in una relazione spiacevole.
  • Vincoli economici e logistici : considerazioni pratiche come la dipendenza finanziaria, i beni condivisi o le responsabilità di co-genitorialità possono contribuire a far sì che le persone scelgano di rimanere in una relazione infelice.

Come puoi liberarti da una relazione spiacevole?

Liberarsi da una relazione spiacevole può essere difficile, ma ci sono passi da fare, supportati dalla ricerca: [6]

come liberarsi da una relazione spiacevole

  • Riconosci la situazione : riconosci che la relazione è malsana e causa infelicità. La consapevolezza di sé è fondamentale per avviare il cambiamento.
  • Cerca supporto : connettiti con amici fidati, familiari o professionisti che possono fornire supporto emotivo, guida e risorse.
  • Stabilire i confini : definire chiaramente e comunicare i confini personali all’interno della relazione. Stabilire dei limiti può aiutare a proteggere il proprio benessere.
  • Costruire l’autostima : impegnarsi in attività di cura di sé, cercare una terapia e migliorare l’autostima e l’autostima. Rafforzare l’autostima consente alle persone di fare scelte più sane.
  • Sviluppa un piano di uscita : pianifica e pianifica l’abbandono della relazione, considerando aspetti pratici come l’alloggio, le finanze e le questioni legali, se necessario.
  • Cerca aiuto professionale : se la relazione comporta abusi o traumi, consulta professionisti esperti nella gestione di tali situazioni, come terapisti o organizzazioni per la violenza domestica.
  • Agisci : quando sei pronto, segui la decisione di porre fine alla relazione. Può comportare conversazioni difficili, cercare assistenza legale o cercare un riparo se la sicurezza è un problema.

Ricorda, ogni situazione è unica e cercare un supporto personalizzato è essenziale. La ricerca supporta l’efficacia della ricerca di assistenza e dell’adozione di misure proattive per liberarsi da una relazione spiacevole.


Conclusione

Liberarsi da una relazione spiacevole implica riconoscere la situazione, cercare supporto, stabilire limiti, costruire autostima, sviluppare piani di uscita e intraprendere azioni decisive. È fondamentale dare la priorità alla sicurezza personale e cercare un aiuto professionale quando necessario.

Se stai attraversando una relazione spiacevole, consulta consulenti esperti ed esplora i contenuti di United We Care ! In United We Care, un team di professionisti ed esperti di salute mentale ti guiderà con i metodi migliori per il tuo benessere.


Riferimenti

[1] Sabini, J. e Silver, M., Cosa c’è di così brutto nella solitudine y? , vol. 563–576. New York, New York, Stati Uniti: Oxford University Press, 2005.

[2] “I sette principi per far funzionare il matrimonio – Wikipedia”, I sette principi per far funzionare il matrimonio – Wikipedia , 18 marzo 2021.

[3] FD Fincham e SRH Beach, “Il matrimonio nel nuovo millennio: un decennio in rassegna”, Journal of Marriage and Family , vol. 72, n. 3, pp. 630–649, giugno 2010, di: 10.1111/j.1741-3737.2010.00722.x.

[4] S. Sprecher e D. Felmlee, “L’influenza di genitori e amici sulla qualità e stabilità delle relazioni romantiche: un’indagine longitudinale a tre onde”, Journal of Marriage and the Family , vol. 54, n. 4, pag. 888, novembre 1992, doi: 10.2307/353170.

[5] P. Hilpert, G. Bodenmann, FW Nussbeck e TN Bradbury, “Previsione della soddisfazione relazionale in coppie in difficoltà e non in difficoltà sulla base di un campione stratificato: una questione di conflitto, positività o supporto?” , Family Science , vol. 4, n. 1, pp. 110–120, ottobre 2013, doi: 10.1080/19424620.2013.830633.

[6] S. Fergus e MA Zimmerman, “ADOLESCENT RESILIENCE: A Framework for Understanding Healthy Development in the Face of Risk,” Annual Review of Public Health , vol. 26, n. 1, pp. 399–419, aprile 2005, doi: 10.114 annual ev.publhealth.26.021304.144357.

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority