Disturbo paranoico di personalità: 5 importanti strategie di auto-aiuto per la gestione quotidiana

Marzo 20, 2024

8 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Clinically approved by : Dr.Vasudha
Disturbo paranoico di personalità: 5 importanti strategie di auto-aiuto per la gestione quotidiana

introduzione

Le nostre personalità sono una combinazione di tratti complessi e diversi. Il nostro corredo genetico e la nostra educazione svolgono entrambi un ruolo importante nel plasmare la nostra personalità. Il disturbo paranoico di personalità (PPD) è una condizione che può essere ereditaria o essere il risultato della crescita in un ambiente non sicuro durante l’infanzia. Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, Quinta Edizione (DSM-5) include il PPD nei disturbi di personalità del Gruppo A.

Cos’è il disturbo paranoico di personalità?

Se conosci qualcuno affetto da PPD, potresti aver sperimentato da parte sua sospetto, sfiducia e mancanza di interesse verso gli altri. La PPD è caratteristica di modelli comportamentali e di pensiero disfunzionali. Se soffri di PPD, è probabile che inizi a manifestare sintomi e a mostrare segni nella tarda adolescenza o nella prima età adulta. Questa condizione è più comune negli uomini che nelle donne. [1] Quando soffri di PPD, potresti limitare gravemente la tua vita sociale poiché spesso interpreti le motivazioni e le azioni degli altri come dannose o dannose. Poiché la PPD non è un disturbo psicotico in piena regola, come la schizofrenia, puoi utilizzare strategie di auto-aiuto per gestire i sintomi e migliorare la qualità del tuo benessere mentale.

Sintomi del disturbo paranoico di personalità

Se conosci qualcuno affetto da PPD, potresti aver osservato che spesso non si rende conto che il suo comportamento non è ordinario. Se soffri di PPD, potresti incontrare persone che esprimono che il tuo comportamento nei loro confronti è ostile, testardo e ingiustificato. Inoltre, potresti riscontrare i seguenti sintomi: Convivere con il disturbo paranoico di personalità

  • Diffidenza: credi che gli altri stiano cercando di ingannarti o sfruttarti, quindi dubiti del loro impegno, lealtà o affidabilità [2]
  • Ipervigilanza: sei sempre alla ricerca di motivi nascosti e minacce da parte degli altri
  • Riluttanza a confidarsi: hai paura di rivelare informazioni personali perché credi che gli altri le useranno contro di te
  • Portare rancore: non sei in grado di perdonare o dimenticare e hai difficoltà a vedere il ruolo che svolgi in un conflitto
  • Rabbia e ostilità: sei spesso irritato, sulla difensiva o polemico quando ti senti minacciato

Se questo suona come te, comprendi che questi sintomi sono solo manifestazioni di un sentimento di insicurezza dentro di te. Con la consapevolezza e il giusto supporto è possibile gestire questi sintomi e condurre una vita mentalmente sana.

Cause del disturbo paranoico di personalità

Le nostre personalità sono il risultato della nostra natura e della nostra cultura. La nostra composizione biologica e ambientale. La nostra genetica e le prime esperienze di vita. Se nella tua famiglia sono presenti disturbi della personalità come il PPD, potresti avere maggiori probabilità di svilupparli. Anche gli squilibri nei nostri neurotrasmettitori, come la dopamina, possono svolgere un ruolo nello sviluppo della PPD. [3] Se sei cresciuto in un ambiente instabile, imprevedibile o privo di supporto, insieme ad abusi emotivi o fisici e abbandono, ciò può portare allo sviluppo di PPD nell’adolescenza o nella prima età adulta. [4] La causa esatta della PPD è sconosciuta, ma si ritiene che sia un’interazione tra tutti questi fattori: biologici, ambientali e psicologici.

Effetti del disturbo paranoico di personalità

Convivere con la PPD può avere un impatto sulla nostra vita personale e professionale. Fondamentalmente, influisce sul modo in cui percepiamo noi stessi, gli altri e le situazioni della vita. Alcuni effetti comuni della PPD includono:

  • Sentirsi emotivamente angosciato: sei costantemente vigile e sospettoso nei confronti degli altri, il che ti fa sentire ansioso e depresso.
  • Sperimentare l’isolamento sociale: diffidi delle persone, ti allontani da loro e finisci per sentirti isolato e solo.
  • Conflitto nelle relazioni: a volte puoi essere ipersensibile e interpretare erroneamente parole e azioni innocenti come minacce, il che può portare a conflitti con le persone a cui tieni [5]
  • Difficoltà legate al lavoro e all’occupazione: non ti fidi nemmeno dei tuoi colleghi o superiori , quindi ciò porta a maggiori conflitti e instabilità e, quindi, può diventare sempre più difficile per te mantenere un impiego stabile.

Come esseri umani, siamo creature sociali. Prosperiamo quando abbiamo un senso di appartenenza e quando ci sentiamo visti e ascoltati. Pertanto, può essere estremamente difficile sperimentare questi sintomi.

Trattamento del disturbo paranoico di personalità

Se soffri di PPD, potresti avere difficoltà a cercare aiuto o cure per i tuoi sintomi poiché potresti sospettare delle intenzioni degli altri.

  1. È possibile superare questa sfiducia e ottenere il giusto trattamento di cui hai bisogno attraverso il sostegno della tua famiglia, dei tuoi amici e delle persone vicine. Consultando un professionista della salute mentale, puoi creare il miglior piano di trattamento per te stesso.
  2. La psicoterapia, come la terapia cognitivo comportamentale (CBT), è un modo efficace per aiutarti a identificare modelli di pensiero e convinzioni che non ti servono e sostituirli con narrazioni più realistiche e positive. [6]
  3. Un terapista può anche aiutarti a sviluppare sane capacità di coping, a migliorare la tua autostima, la comunicazione e il modo in cui interagisci socialmente.
  4. La prescrizione di farmaci non è comune per la PPD. Tuttavia, il medico può prescrivere antidepressivi o stabilizzatori dell’umore per alleviare i sintomi.
  5. Insieme a queste opzioni, l’implementazione di strategie di auto-aiuto può fare molto per gestire i sintomi e il benessere della PPD.

Strategie di autoaiuto per il disturbo paranoico di personalità

Le strategie di auto-aiuto per la PPD sono più efficaci se combinate con un trattamento professionale. Con queste strategie, è più facile gestire la tua condizione nella vita quotidiana. Alcune cose che puoi fare per autogestire i tuoi sintomi sono:

  1. Sviluppa l’autoconsapevolezza ed istruisci te stesso: entra in contatto e identifica i tuoi sentimenti. Comprendi come si manifestano nel tuo corpo. Rifletti su ciò di cui hai veramente bisogno per creare una sensazione di sicurezza. Sii determinato a apportare cambiamenti sani e positivi nella vita.
  2. Tieni un diario per l’inserimento nel diario: registra i tuoi pensieri e sentimenti. Identificare i fattori scatenanti e i modelli malsani.
  3. Sfida gli schemi di pensiero malsani: crea una chiara distinzione tra preoccupazioni razionali e paranoia irrazionale chiedendoti se ci sono prove a sostegno dei tuoi pensieri e delle tue convinzioni.
  4. Pratica la consapevolezza e la cura di te stesso: impara a rilassarti e a prenderti cura delle tue abitudini di vita, come dormire, mangiare ed esercitare. Pratica esercizi di meditazione e rilassamento per ridurre l’ansia.
  5. Sviluppare connessioni sociali e un sistema di supporto: impegnarsi in attività sociali e andare contro il proprio istinto di diffidare degli altri può essere utile. Cercare il sostegno di amici, familiari e persone care può essere molto confortante.

Conclusione

Il DSM-5 classifica il disturbo paranoide di personalità come un disturbo di personalità. La causa esatta della PPD è sconosciuta, ma sappiamo che è una combinazione dei nostri fattori genetici ed esperienze infantili come abbandono e abuso. Con la PPD, potresti sperimentare una sfiducia generale nelle intenzioni degli altri. Potresti anche avere difficoltà a essere ipervigile, riluttante a confidarti con gli altri e a portare rancore. Convivere con la PPD può essere difficile in quanto può farti sentire angosciato, disconnesso e isolato. Ciò può influenzare le tue relazioni e il tuo lavoro. Con il giusto ciclo di trattamento, è possibile gestire i sintomi della PPD e migliorare la salute e il benessere mentale. Parla con i nostri esperti di United We Care per ulteriori informazioni. La CBT, i farmaci e le strategie di auto-aiuto combinate sono un modo efficace per gestire la PPD.

Riferimenti:

[1] Z. Mary, “Comorbilità dell’Asse II del disturbo borderline di personalità”, [Online]. Disponibile: https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0010440X98900384 [Accesso: 12 ottobre 2023]. [2] Royce Lee, “Diffidente e incompreso: una revisione del disturbo paranoico di personalità”, [Online]. Disponibile: https://link.springer.com/article/10.1007/s40473-017-0116-7 [Accesso: ottobre 12 , 2023] . Disponibile: https://www.researchgate.net/profile/Simon-Dolan-2/publication/358211612_THE_USE_OF_DOPAMINE_TO_ENHANCE_RESILIENCE_IN_A_POST_COVID-19_ERA_Lessons_from_recent_discoveries_in_neuroscience_that_helps_sustain_vigilance_and_productivity_in_life_and_work/links/ 61f55ec31e98d168d7da08fd/L’USO-della-dopamina-per-aumentare-la-resilienza-in-a- POST-COVID-19-ERA-Lessons-from-recent-discoveries-in-neuroscience-that-helps-sustain-vigilance-and-productivity-in-life-and-work.pdf [Accesso effettuato: 12 ottobre 2023] [4] LM Bierer, R. Yehuda, J. Schmeidler, V. Mitropoulou, AS New, JM Silverman e LJ Siever, “Abuse and Neglect in Childhood: Relationship to Personality Disorder Diagnoses”, [Online] . Disponibile: https://www.cambridge.org/core/journals/cns-spectrums/article/abs/abuse-and-neglect-in-childhood-relationship-to-personality-disorder-diagnoses/3B83E21CD90B4FBD094BF5EA82C694A0 [Accesso: ottobre 2019] 12, 2023]. [5] S. Akhtar, “Disturbo paranoico della personalità: una sintesi di caratteristiche evolutive, dinamiche e descrittive” Psichiatria online, [Online]. Disponibile:https://psychotherapy.psychiatryonline.org/doi/abs/10.1176/appi.psychotherapy.1990.44.1.5 [Accesso: 12 ottobre 2023]. [6] Dr. R. Verheul, “L’efficacia di varie modalità di psicoterapia per i disturbi della personalità: una revisione sistematica delle prove e delle raccomandazioni cliniche”, [Online]. Disponibile: https://www.tandfonline.com/doi/ abs/10.1080/09540260601095399 [Accesso effettuato: 12 ottobre 2023].

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority