Trattamento del disturbo da stress post-traumatico: con United We Care, trova il miglior trattamento per un recupero di successo

Maggio 13, 2024

8 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Trattamento del disturbo da stress post-traumatico: con United We Care, trova il miglior trattamento per un recupero di successo

introduzione

Le persone a volte vivono situazioni di natura estrema e traumatica. Anche quando l’individuo è fuori da quella situazione, la sua mente e il suo corpo sperimentano ancora gli effetti negativi di quella situazione come se fossero ancora bloccati lì. Gli psicologi chiamano questa condizione disturbo da stress post-traumatico (PTSD). Il disturbo da stress post-traumatico può avere un impatto profondo sulla vita di una persona influenzandone le emozioni, i pensieri e il comportamento. Può essere un’esperienza spaventosa non solo per la persona ma anche per i suoi cari. Fortunatamente, con un trattamento e un supporto adeguati, le persone affette da disturbo da stress post-traumatico possono superarlo e procedere verso la guarigione. Tuttavia, la domanda che spesso sorge è: dove trovare questo trattamento “corretto”? Questo articolo ti aiuterà a trovare la risposta a questa domanda mentre approfondisce gli approcci terapeutici per il disturbo da stress post-traumatico, i loro benefici e rischi e ti guida su come trovare un trattamento di qualità per il disturbo da stress post-traumatico con United We Care.

Cos’è il trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

Il disturbo da stress post-traumatico è una condizione psicologica che si verifica quando una persona vede o sperimenta un evento traumatico. Ad esempio, guerre, essere coinvolti in un incidente, subire un’aggressione, ecc. Presenta vari sintomi angoscianti, come rivivere il trauma attraverso flashback, ricordi o incubi, vigilanza, schemi di evitamento e distacco emotivo [1].

L’individuo viene spesso innescato da viste, odori e altre sensazioni che gli ricordano quel momento. Lui o lei avrà anche difficoltà a regolare le proprie emozioni e, a volte, sembrerà come se fosse bloccato in quella situazione.

Il trattamento del disturbo da stress post-traumatico è complesso e in genere prevede una combinazione di psicoterapia, farmaci e supporto sociale. Gli psicologi utilizzano tecniche come la CBT, i trattamenti EMDR basati su immagini, la consapevolezza e le terapie comportamentali per aiutare con il disturbo da stress post-traumatico [2]. Anche farmaci come gli SSRI o gli antidepressivi vengono utilizzati per gestire alcuni sintomi [3].

Il disturbo da stress post-traumatico si verifica spesso insieme ad altre condizioni psicologiche come la depressione. I farmaci possono aiutare a gestire la disregolazione emotiva, un aspetto essenziale del disturbo da stress post-traumatico. A seconda delle esigenze della persona, i medici possono anche prescrivere stabilizzatori dell’umore e antipsicotici [3].

Leggi ulteriori informazioni su Mindfulness .

Oltre alla psicoterapia e ai farmaci, il supporto sociale e la cura di sé sono fondamentali per il trattamento. Molte persone che soffrono di disturbo da stress post-traumatico traggono beneficio e preferiscono far parte di gruppi di supporto dove possono ricevere un senso di comprensione e convalida [4]. Inoltre traggono beneficio dall’impegno in attività che promuovono il rilassamento e la riduzione dello stress.

Quali sono i vantaggi del trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

Principalmente, il trattamento del disturbo da stress post-traumatico può aiutare in [5] [6]:

Quali sono i vantaggi del trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

  • Riduzione dei sintomi: uno dei maggiori vantaggi è la riduzione della gravità e della frequenza dei sintomi. Quando una persona inizia la terapia farmacologica e la psicoterapia, è in grado di identificare i sintomi e acquisirne il controllo. Sono anche in grado di sviluppare meccanismi di coping sani che li aiutano nel loro viaggio.
  • Acquisire competenze per gestire i sintomi del disturbo da stress post-traumatico: la psicoterapia nel disturbo da stress post-traumatico mira ad aiutare le persone a sviluppare competenze per gestire i propri sintomi. Ad esempio, insegnerà loro a rivisitare il trauma senza innescarsi e a riformulare la loro esperienza per sviluppare convinzioni positive su sé stessi, sul mondo e sul futuro.
  • Migliorare le relazioni interpersonali : uno dei sintomi principali del disturbo da stress post-traumatico è la disregolazione emotiva. La persona si innervosisce, si arrabbia o diventa ansiosa molto facilmente. Ciò può mettere a dura prova i rapporti con familiari, amici e colleghi. Poiché il trattamento affronta questo sintomo e insegna alla persona la regolazione emotiva, può anche aiutare a ricostruire e rafforzare le relazioni.
  • Affrontare le comorbidità: molti individui affetti da disturbo da stress post-traumatico sperimentano anche depressione, ansia, abuso di sostanze e disturbi del sonno. Questi peggiorano l’esperienza e causano molta angoscia. Affrontando queste condizioni concomitanti, il trattamento migliora la vita complessiva della persona.
  • Migliorare il benessere generale: quando un individuo inizia ad abbandonare il trauma e i ricordi del trauma, è in grado di lasciarsi il passato alle spalle. Sono anche in grado di coltivare una vita più sana ed equilibrata.

Quali sono i rischi del trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

Sebbene ci siano molti benefici nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico, è essenziale riconoscerne anche alcuni potenziali rischi. Il primo rischio intrinseco riguarda i farmaci, poiché potrebbero avere effetti collaterali. Questi possono includere sonnolenza, vertigini, nausea e disfunzione sessuale [2] [7]. Tuttavia, questo varia da persona a persona e le persone sottoposte a trattamento devono ricordarsi di comunicare attentamente questi problemi con i propri operatori sanitari.

Oltre a ciò, la psicoterapia può avere anche effetti collaterali emotivi temporanei. L’impegno in terapia può inizialmente portare ad un aumento delle emozioni angoscianti man mano che i ricordi e le esperienze traumatiche vengono elaborati [7]. Tuttavia, questi effetti sono in genere di breve durata e si riducono nel tempo man mano che gli individui imparano a gestire questi problemi in modo efficace.

Per saperne di più- Come trovare un buon terapista per i servizi di consulenza online

Quando dovrebbe essere iniziato il trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

Il momento ottimale per iniziare il trattamento del disturbo da stress post-traumatico può variare a seconda dell’individuo e delle sue circostanze. La condizione ideale è iniziare il trattamento tempestivamente dopo aver vissuto un evento traumatico o quando si manifestano indicazioni di disturbo da stress post-traumatico. Un intervento precoce può prevenire lo sviluppo di disturbo da stress post-traumatico cronico e mitigare il rischio di complicanze associate [8].

Tuttavia, i ritardi nella ricerca e nell’ottenimento dell’intervento sono una sfortunata realtà. Ma bisogna ricordare che non è mai troppo tardi per chiedere aiuto. Anche le persone con sintomi di lunga data possono trarre beneficio dal trattamento e devono tendere alla guarigione.

In che modo United We Care può aiutare nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico?

La nostra piattaforma, United We Care, è una piattaforma di salute mentale che mira ad affrontare la crescente crisi della salute mentale fornendo risorse accessibili a tutti in tutto il mondo.

Il sito Web United We Care dispone di una vasta gamma di professionisti certificati che collaborano con loro. Questi esperti sono professionisti esperti che forniscono interventi per vari disturbi psicologici. Di questi, alcuni professionisti sono esperti nel fornire trattamenti per il disturbo da stress post-traumatico. Gli utenti possono connettersi con questi esperti per consulenze, orientamento e interventi personalizzati.

Un individuo in cerca di cure per il disturbo da stress post-traumatico può accedere a psichiatri e psicologi che forniscono consulenza in merito seguendo i passaggi indicati di seguito:

  1. Visita il sito web di United We Care
  2. Vai alla pagina del professionista
  3. Seleziona il filtro per PTSD per ricevere un elenco di esperti nell’area
  4. Prenota la consulenza con l’esperto.

Gli esperti di United We Care hanno già aiutato molte persone e si impegnano a fornirti le migliori soluzioni per i sintomi del disturbo da stress post-traumatico.

Conclusione

Il disturbo da stress post-traumatico può essere un’esperienza debilitante e terrificante. Tuttavia, la psicoterapia può aiutarti ad affrontare questo problema. Quando cerchi un trattamento, non solo ne trai beneficio, ma migliora anche le tue relazioni e la vita di coloro che ti circondano. Con la psicoterapia, i farmaci e il supporto dei professionisti, puoi procedere verso un futuro migliore. È meglio iniziare il trattamento il prima possibile, ma è importante ricordare che, anche se ce la fai da molto tempo, non è mai troppo tardi per cercare aiuto e creare supporto.

Se sei una persona alle prese con un disturbo da stress post-traumatico, segui i passaggi precedenti per contattare gli esperti di United We Care. Il team di United We Care mira a fornirti servizi di salute mentale che miglioreranno il tuo benessere generale.

Riferimenti

  1. “Disturbo da stress post-traumatico”, National Institute of Mental Health, https://www.nimh.nih.gov/health/topics/post-traumatic-stress-disorder-ptsd (visitato il 27 giugno 2023).
  2. J. Cukor, J. Spitalnick, J. Difede, A. Rizzo e BO Rothbaum, “Trattamenti emergenti per il disturbo da stress post-traumatico”, Clinical Psychology Review , vol. 29, n. 8, pp. 715–726, 2009. doi:10.1016/j.cpr.2009.09.001
  3. RC Albucher e I. Liberzon, “Trattamento psicofarmacologico nel disturbo da stress post-traumatico: una revisione critica”, Journal of Psychiatric Research , vol. 36, n. 6, pp. 355–367, 2002. doi:10.1016/s0022-3956(02)00058-4
  4. NE Hundt, A. Robinson, J. Arney, MA Stanley e JA Cully, “Il punto di vista dei veterani sui benefici e gli svantaggi del supporto tra pari per il disturbo da stress post-traumatico”, Medicina Militare , vol. 180, n. 8, pagine 851–856, 2015. doi:10.7205/milmed-d-14-00536
  5. Disturbo da stress post-traumatico (PTSD) – diagnosi e trattamento – mayo …, https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/post-traumatic-stress-disorder/diagnosis-treatment/drc-20355973 (accesso a giugno 27, 2023).
  6. RJ Stanborough, “Trattamento PTSD: quali sono le opzioni terapeutiche più efficaci?”, Healthline, https://www.healthline.com/health/ptsd-treatment (visitato il 27 giugno 2023).
  7. NC Feeny, LA Zoellner e SY Kahana, “Fornire una logica di trattamento per il disturbo da stress post-traumatico: ciò che diciamo è importante?”, Behavior Research and Therapy , vol. 47, n. 9, pp. 752–760, 2009. doi:10.1016/j.brat.2009.06.007

MC Kearns, KJ Ressler, D. Zatzick e BO Rothbaum, “Primi interventi per il disturbo da stress post-traumatico: una revisione”, Depressione e ansia , vol. 29, n. 10, pp. 833–842, 2012. doi:10.1002/da.21997

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority