Dieci semplici modi per sbarazzarsi dell’aracnofobia

Dicembre 14, 2022

5 min read

introduzione

L’ aracnofobia è l’intensa paura dei ragni. Sebbene non sia raro che alle persone non piacciano i ragni, le fobie tendono ad avere un impatto molto più significativo sulla vita di una persona, interferendo con la loro capacità di svolgere le attività quotidiane e impedendo a una persona di socializzare con i propri amici e familiari. UN

Cos’è l’aracnofobia?

L’aracnofobia , nota anche come fobia del ragno, è una paura intensa e irrazionale dei ragni e di altri aracnidi. L’aracnofobia rientra in fobie specifiche, intensa paura di qualcosa o qualcuno che può causare poco o nessun pericolo per la persona. A circa il 3-15% degli individui sono state diagnosticate fobie specifiche. Tutti temono qualcosa e, sebbene sia naturale evitare l’oggetto della nostra paura, l’ aracnofobia provoca una paura intensa e paralizzante al punto che anche solo pensare a loro può causare immediatamente i sintomi di ansia nella persona. Può interferire con la vita quotidiana dell’individuo, complicare le relazioni e ridurre la fiducia in se stessi e l’autostima.Â

Quali sono i sintomi dell’aracnofobia?

sintomi dell’aracnofobia sono simili a quelli di un attacco di panico. Sono:

  1. Ansia o paura immediata quando un individuo pensa a ragni e aracnidi
  2. Evitare i ragni
  3. Problemi di respirazione
  4. Agitare
  5. Sudorazione
  6. Aumento della frequenza cardiaca
  7. Nausea
  8. Vertigini
  9. Bocca asciutta
  10. Stomaco sconvolto

Come si comportano le persone se lui ha l’aracnofobia

Un individuo con aracnofobia può mostrare i seguenti comportamenti.Â

  1. Evitano luoghi e situazioni in cui potrebbero dover incontrare ragni
  2. Possono piangere o correre se vedono un ragno
  3. Possono congelarsi per la paura alla vista o all’immagine di un ragno
  4. Evitano le attività e le situazioni sociali per paura
  5. Hanno difficoltà a concentrarsi sulle attività quotidiane a causa della loro paura dei ragni

Qual è il trattamento dell’aracnofobia?

Come qualsiasi altra fobia, i terapeuti usano i seguenti metodi per trattare l’aracnofobia.

  1. Farmaci – Sebbene i farmaci possano non trattare la fobia generale, vengono prescritti per brevi periodi per ridurre i sintomi dell’ansia. Tali farmaci includono antidepressivi, sedativi, beta-bloccanti, tranquillanti e integratori per l’ansia.Â
  2. Terapia – Passare attraverso sessioni di terapia e farmaci può aiutare a prevenire l’ aracnofobia nel tempo. Il tuo terapeuta può provare la terapia cognitivo comportamentale per cambiare i tuoi pensieri e il comportamento associati alla fobia del ragno. Possono anche andare per la terapia dell’esposizione, dove espongono gradualmente e ripetutamente l’individuo ai ragni finché non si sentono abbastanza a proprio agio per affrontarli.Â

Dieci semplici modi per sbarazzarsi dell’aracnofobia

Senza il trattamento adeguato, l’ aracnofobia può turbare le persone per tutta la vita e isolarle dalle loro famiglie. Fortunatamente, il 90% degli individui migliora i sintomi entro pochi mesi con il trattamento appropriato. Il paragrafo seguente parla di dieci modi in cui un individuo può sbarazzarsi dell’aracnofobia . Sono:

  1. La terapia dell’esposizione è un tipo di psicoterapia in cui gli individui sono gradualmente e ripetutamente esposti alla situazione o all’oggetto temuti fino a quando non si sentono a proprio agio in un ambiente sicuro. Il terapeuta può inizialmente mostrare frequentemente le singole immagini dei ragni finché non si sentono a proprio agio a guardare le immagini. Una volta superato questo livello, il livello successivo richiede di affrontare i ragni nella vita reale vedendoli inizialmente da lontano e poi toccandoli.Â
  2. Terapia cognitivo comportamentale (CBT ) – Questo tipo di psicoterapia si concentra sullo spostamento e sulla riformulazione dei pensieri e delle prospettive relative ai ragni. Ciò può avvantaggiare l’individuo abbassando la sua paura in reazione ai ragni.
  3. Desensibilizzazione sistematica – Questo tipo di psicoterapia in cui all’individuo vengono prima insegnate le tecniche di rilassamento e poi gradualmente esposto ai ragni quando sono rilassati, imparando a far fronte alla paura dei ragni in modo sano.Â
  4. Farmaci – Il medico può prescrivere farmaci che riducono l’intensità dei sintomi di ansia quando si affrontano i ragni. Combinati con la terapia, danno sollievo e le persone vedono un miglioramento in pochi mesi. Il medico può prescrivere ansiolitici come Xanax o Valium per alleviare i sintomi.Â
  5. L’ ipnoterapia è una delle più antiche forme di psicoterapia. Il terapeuta insegna all’individuo varie tecniche di rilassamento per calmare i sensi e focalizzare la sua attenzione lontano dalla fonte della paura.
  6. Seguire una dieta equilibrata – Seguire una dieta ricca di proteine, verdura e frutta e povera di carboidrati e grassi può ridurre il livello generale di ansia e mantenerti in salute a lungo termine.
  7. Assunzione ridotta di caffeina e alcol – Gli studi indicano che bere caffè o alcol può aumentare il proprio livello di agitazione, ansia e paura nei confronti dei ragni. Bere quantità limitate di caffeina e alcol può tenere sotto controllo lo stress.Â
  8. Impegnarsi in attività fisica – Impegnarsi regolarmente in attività fisica da 30 minuti a 45 minuti rilascia endorfine, riducendo lo stress ansioso e migliorando l’umore generale.Â
  9. Unisciti a un gruppo di supporto – Unisciti a un gruppo di supporto di individui che soffrono di fobie specifiche. Sapere che non sei solo e condividere l’esperienza con molte persone può portare conforto all’individuo. Possono anche condividere suggerimenti che possono aiutare a gestire meglio la tua fobia.Â
  10. Tecniche di rilassamento – L’apprendimento di tecniche di rilassamento come il rilassamento muscolare progressivo, la consapevolezza o lo yoga può ridurre la respirazione superficiale associata all’ansia e insegnare a concentrarsi sulla respirazione per calmarsi. La pratica di queste tecniche fornisce all’individuo le basi e il coraggio per affrontare la propria fobia.Â

Conclusione

L’aracnofobia è una paura irrazionale e intensa dei ragni che può variare da esperienze passate negative. L’aracnofobia provoca vertigini, nausea, aumento della frequenza cardiaca e può coinvolgere l’individuo nell’evitare luoghi specifici che potrebbero metterlo in contatto con i ragni. L’individuo può cercare aiuto medico se l’ aracnofobia rende l’individuo incapace di svolgere le attività quotidiane. Farmaci, terapia dell’esposizione o condurre una vita sana possono fare molto per ridurre i sintomi e curare l’ aracnofobia. »

Overcoming fear of failure through Art Therapy​

Ever felt scared of giving a presentation because you feared you might not be able to impress the audience?

 

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!