In che modo la pazienza influisce sul nostro benessere emotivo

Dicembre 1, 2022

7 min read

Ti è mai capitato di provare mancanza di respiro? O la sensazione come se il tuo cuore stesse battendo più forte di un treno su un binario? Questi potrebbero essere i postumi di un allenamento pesante, ma cosa succede se si verificano questi sintomi nel cuore della notte o durante il normale corso della giornata? Se hai vissuto qualcosa del genere, potresti aver subito un episodio di ansia o attacco di panico .

Gli attacchi di panico possono sembrare estremamente simili a un infarto, il che rende la persona che li ha ancora più spaventata mentre ce l’ha. Ma se non è un attacco di cuore, allora cosa sta succedendo nel corpo che provoca un attacco di panico?

 

Differenza tra un attacco di cuore e un attacco di panico

 

A differenza di un attacco di cuore causato dal blocco delle arterie coronarie, un attacco di panico è innescato da stress o paura. Un attacco di panico si verifica quando l’amigdala avverte un pericolo e invia un messaggio al sistema nervoso simpatico, questo a sua volta rilascia adrenalina, creando sintomi fisiologici come se ci fosse una situazione di vita o di morte di fronte alla persona.

Pertanto, una persona finisce per entrare in una modalità “combatti o fuggi”, che si sperimenta quando si affronta qualsiasi tipo di minaccia fisica. Il cuore inizia a pompare sangue a tutta forza a tutti gli organi, le mani sudano, si insinua una strana sensazione di paura ma in tutto questo ciò che la persona non riesce a comprendere è, perché questo sta accadendo. In tal modo, una persona finisce per temere ancora di più e cadere preda dei sintomi più spesso col passare del tempo.

 

Informazioni sugli attacchi di panico

 

Ora potresti pensare cosa si potrebbe temere quando si dorme profondamente che può causare un attacco di panico nel cuore della notte o in una situazione simile? Sebbene le vere ragioni dell’attacco di panico possano essere sconosciute, si ritiene che alcune situazioni possano innescare ricordi di traumi passati che possono causare una tale forma di trauma. Gli attacchi di panico sono comuni anche in diversi disturbi d’ansia come il Disturbo Post Traumatico da Stress, il Disturbo Ossessivo Compulsivo, il Disturbo d’Ansia o il Disturbo d’Ansia Sociale. Se non trattata nelle prime fasi, può portare al disturbo di panico che è causato dallo stress per quanto riguarda gli attacchi di panico e persino i cambiamenti comportamentali.

I dati raccolti dai ricercatori mostrano che si stima che 10 persone su 100000 in India abbiano attacchi di panico. Considerando che, secondo la Canadian Mental Health Association, un terzo della popolazione adulta canadese può soffrire di attacchi di panico in un dato anno.

 

Trattamento per attacchi di panico

 

Il disturbo di panico può essere trattato con antidepressivi o terapia cognitivo comportamentale con una probabilità di guarigione del 40%. Mentre vengono somministrati antidepressivi, nei casi più gravi è la CBT che ha un impatto positivo a lungo termine nel superare o controllare il disturbo d’ansia.

Durante la CBT, un terapeuta aiuta a identificare le cause o i pensieri che portano all’attacco di panico. Il terapeuta poi aiuta il paziente insegnandogli le tecniche per calmare gli attacchi di panico . Il terapeuta aiuta anche con la ristrutturazione cognitiva, il che significa che identifica il pensiero comune che ti avvolge durante un attacco di panico. Pensieri come: “Sto avendo un infarto†o “Sto per morire†. Il terapeuta quindi ristruttura questi pensieri sostituendo questi pensieri spaventosi con pensieri più positivi. La fase successiva consiste nell’introdurre e comprendere le situazioni che agiscono come fattori scatenanti che causano l’attacco di panico, rivisitarle e instillare la convinzione che la situazione non sia così spaventosa come sembra.

 

Come aiutare qualcuno che ha un attacco di panico

 

Mentre visiti un terapista comportamentale per contenere gli attacchi di panico dovrebbe essere in cima alla tua lista se qualcuno vicino a te sta vivendo un attacco di panico, di seguito troverai alcuni metodi su come affrontare gli attacchi di panico.

 

1. Osserva e identifica

 

Un attacco di cuore e un attacco di panico potrebbero sembrare la stessa cosa. Quindi, per escludere un infarto, devi assicurarti che la persona non stia vivendo alcun dolore al petto insieme a mancanza di respiro e battito cardiaco. Un attacco di panico di solito si risolve entro 20 minuti, ma un attacco di cuore può durare più a lungo.

 

2. Mantieni la calma

 

Quando sei calmo, puoi pensare più chiaramente e diventare più affidabile per la persona che sta avendo un attacco di panico. Puoi prendere le decisioni giuste per la persona che ha un attacco con una mente calma e semplicemente essendo presente.

 

3. Non fare supposizioni, chiedi.

Chiedi di cosa ha bisogno la persona. Chiedi di cosa hanno bisogno per mantenere la calma in una nuova situazione e sii disponibile per loro se c’è qualcosa che si innesca per quella persona.Â

 

 

4. Pronuncia frasi brevi e semplici

Comprendi che la persona che ha un attacco di panico non è nelle condizioni di parlare molto e spiegare le cose. Quindi prova a pronunciare frasi semplici come: “Dimmi di cosa hai bisogno ora”, “Quello che provi fa paura, ma non è pericoloso”. “Io sono qui, tu sei al sicuro”.Â

 

 

5. Aiuto con esercizi di respirazione

Aiuta la persona respirando con loro. Conta lentamente fino a 10 e vai respiro dopo respiro con loro. Questo li aiuterà a rallentare il battito cardiaco e la respirazione.Â

 

 

Come Calmare un Attacco di Panico

 

Ma nel caso in cui non hai nessuno in giro mentre subisci un attacco di panico, ecco alcuni esercizi di respirazione che possono aiutarti a calmarti mentre hai un episodio.

 

1. Fai respiri lenti e profondi

 

io. Quando senti che il tuo respiro sta andando fuori controllo, concentra la tua attenzione su ogni inspirazione ed espirazione.

ii. Senti lo stomaco riempirsi d’aria mentre inspiri.

iii. Quindi, conta fino a 4 mentre espiri.

iv. Ripeti l’operazione finché il respiro non rallenta.

 

2. Focalizza la tua attenzione su un singolo oggetto

 

Durante un attacco di panico, a volte aiuta a concentrare tutta la tua attenzione su un singolo oggetto. Nota tutti i suoi attributi più piccoli: dimensioni, colore e forma.

 

3. Prova a chiudere gli occhi

Durante un attacco di panico, potrebbe essere utile chiudere gli occhi.

 

 

4. Fai qualche esercizio leggero

Quando cammini per fare qualche esercizio leggero, il tuo corpo rilascia endorfina che rilassa il corpo e alleggerisce il tuo umore.Â

 

 

5. Immagina il tuo “posto confortevole”.

Quando subisci un attacco di panico, può essere utile immaginare un luogo in cui ti senti più a tuo agio. Può essere una spiaggia, vicino a un caminetto o in presenza di qualcuno vicino a te. Questo posto dovrebbe farti sentire a tuo agio, sicuro e rilassato.

 

 

Come prevenire gli attacchi di panico

 

Il modo migliore per prevenire gli attacchi di panico è eseguire la respirazione diaframmatica lenta. Questo esercizio viene utilizzato per prevenire gli attacchi. Questo non dovrebbe essere usato mentre una persona sta subendo un attacco. Ecco i passaggi:

1. Sedersi comodamente su una sedia con i piedi per terra.

2. Piega le mani sulla pancia.

3. Inspira lentamente e con calma.

4. Riempi la pancia con un respiro normale. Cerca di non inspirare troppo pesantemente. Le mani dovrebbero alzarsi quando inspiri, come se stessi riempiendo un palloncino.

5. Evita di sollevare le spalle mentre inspiri; piuttosto, respira nello stomaco.

6. Espira lentamente contando fino a “5”.

7. Cerca di rallentare la velocità dell’espirazione.

8. Dopo l’espirazione, tenere premuto per 2-3 secondi prima di inspirare nuovamente.

9. Lavora per continuare a rallentare il ritmo del respiro.

10. Esercitati per circa 10 minuti.

 

Meditazione guidata per attacchi di panico

 

Se vuoi sentire un esperto guidarti attraverso un respiro, clicca sul link per una tecnica di meditazione per gli attacchi di panico .

 

Consulenza sui disturbi di panico e terapia per attacchi di panico

 

Gli attacchi di panico possono essere spaventosi da sperimentare su base regolare. Attacchi di panico ricorrenti possono provocare una condizione nota come disturbo di panico. Se non trattati, i sintomi del disturbo di panico possono avere un impatto significativo sulle attività quotidiane e rendere difficile condurre una vita felice. United We Care offre una terapia per gli attacchi di panico che ha portato a vite significativamente migliorate. Parla con un terapeuta oggi controllando i nostri servizi di consulenza in psicoterapia.

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!