Gli effetti sorprendenti della rabbia sulla tua mente e sul tuo corpo: scopri di più ora

Giugno 6, 2023

8 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Gli effetti sorprendenti della rabbia sulla tua mente e sul tuo corpo: scopri di più ora

introduzione

La rabbia è un’emozione potente e universale che tutti, dal bambino all’anziano, provano. Tuttavia, quando la rabbia prende piede, può offuscare il giudizio, alimentare pensieri negativi e aumentare i livelli di stress. Può avere effetti di vasta portata sulla mente e sul corpo di una persona. Questo articolo esplorerà l’impatto della rabbia su una persona e come gestire questa intensa emozione per promuovere il benessere generale.

Quali sono le cause della rabbia?

La rabbia è la risposta naturale a una minaccia o un attacco percepito, ed Ekman definisce la rabbia il volto dell’aggressione o della violenza [1]. Ci sono molte cause di rabbia; tuttavia, hanno tutti un tema di fondo comune di qualcosa che interferisce con il modo in cui si desidera che le cose siano o ciò che una persona intende fare [1]. Ciò è stato evidenziato anche da Dollard e Miller, che hanno fornito una delle più famose teorie sulla rabbia chiamata ipotesi Frustrazione-Aggressività. Secondo loro, il comportamento aggressivo deriva dalla frustrazione o dall’interruzione del comportamento finalizzato [2].

Nello scenario attuale, gli autori hanno identificato molte altre cause di rabbia. Secondo un’analisi, possono esserci fonti interne ed esterne di irritazione [3] [4].

Fonti interne di rabbia

Fonti esterne di rabbia

  • Ragionamento emotivo
  • Bassa tolleranza alla frustrazione
  • Stress (e altri problemi di salute mentale)
  • Aspettative irragionevoli
  • Attacchi personali a una persona
  • Attacco all’idea o all’opinione di una persona
  • Minaccia ai bisogni primari
  • Stress ambientale

Le fonti interne provengono dal modo in cui una persona interagisce con l’ambiente. Ciò può includere guardare il mondo emotivamente, avere una scarsa capacità di tollerare la frustrazione, avere aspettative irragionevoli e provare stress o altri problemi di salute mentale. Le fonti esterne includono qualsiasi attacco a una persona, alle sue convinzioni e ai suoi averi; una minaccia ai loro bisogni di base come cibo o amore e stress ambientale (come un disastro naturale o un ambiente di lavoro ad alta pressione ).

Quali sono i tipi di rabbia?

La rabbia ha molte forme. Autori come Plutchik vedono la rabbia come un continuum che parte da emozioni di bassa intensità come il fastidio e sale a emozioni di alta intensità come la rabbia [5]. A parte l’intensità, ci sono diversi tipi di rabbia a seconda della situazione. Alcuni tipi comuni di rabbia includono [6] [7].

Quali sono i tipi di rabbia?

  • Rabbia passiva:                                                                                                    La rabbia passiva comporta l’espressione della rabbia indirettamente o passivamente piuttosto che affrontare direttamente la fonte della rabbia. Il sarcasmo e il trattamento del silenzio sono alcuni esempi.
  • Rabbia assertiva:                                                                                                                       Ciò implica esprimere la rabbia in modo sano e usare le parole in una disposizione forte ma calma per il confronto con qualcuno che è fonte di irritazione.
  • Rabbia aggressiva:                                                                                                  Ciò comporta l’espressione verso l’esterno attraverso l’aggressione verbale o fisica.
  • Rabbia cronica:                                                                                                           Questo tipo di rabbia si riferisce a uno schema persistente e duraturo che diventa lo stato emotivo predominante di un individuo . C’è anche un senso generale di risentimento per gli altri e per il mondo.
  • Rabbia autodiretta:                                                                                                                       Ciò comporta dirigere la rabbia verso l’interno, con conseguenti comportamenti autodistruttivi o autolesionismo.
  • Rabbia sopraffatta:                                                                                                    Ciò si verifica quando le persone si sentono emotivamente sopraffatte, portando alla rabbia per far fronte o rilasciare emozioni represse.
  • Rabbia giudicante:                                                                                              Ciò avviene da uno spazio di rigide credenze, morali e aspettative. Spesso associati a un senso di ingiustizia nei confronti di se stessi o degli altri, gli individui si sentono giustificati nella loro rabbia poiché credono di difendere ciò che è giusto.

Quali sono gli effetti della rabbia sulla tua mente e sul tuo corpo ?

Ci sono effetti sia a breve che a lungo termine della rabbia sulla mente e sul corpo di un individuo.

Effetto a breve termine della rabbia

    • Cambiamenti nel corpo: quando una persona si arrabbia, il suo corpo entra in una maggiore eccitazione. Ciò può portare ad un aumento della frequenza cardiaca, pressione sanguigna elevata, muscoli tesi e un’ondata di ormoni dello stress come il cortisolo e l’adrenalina [3].
    • Cambiamenti mentali: la rabbia può influenzare il funzionamento cognitivo e compromettere il pensiero razionale. Quando sono arrabbiati, gli individui possono sperimentare difficoltà di concentrazione, avere un focus di attenzione più ristretto, scarso giudizio e scarso processo decisionale [3].

Effetti a lungo termine della rabbia 

    • Aumento del rischio di malattie croniche: la rabbia è associata ad un aumento del rischio di problemi cardiovascolari, come ipertensione, malattie cardiache e ictus. Può anche indebolire il sistema immunitario e compromettere il benessere [3].
    • Problemi digestivi: la rabbia sconvolge il delicato equilibrio del sistema digestivo, causando dolori di stomaco , indigestione e reflusso acido [3].
    • Problemi di salute mentale: la rabbia cronica o incontrollata è un fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi d’ansia, depressione e abuso di sostanze [8].
    • Effetti negativi sulle relazioni: frequenti manifestazioni di rabbia o comportamenti aggressivi possono portare a conflitti, interruzioni nella comunicazione e danni alla fiducia nelle relazioni [3].

Gestire la rabbia in modo efficace è fondamentale per mantenere la salute sia mentale che fisica. Si possono usare semplici tecniche per gestire e controllare la rabbia.

Sette semplici consigli per gestire la tua rabbia

Sette semplici consigli per gestire la tua rabbia

Chiunque può imparare a gestire facilmente la rabbia con la pratica e la consapevolezza di sé. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per la gestione della rabbia [3] [7] [9] [10]:

  1. Riconosci i trigger: Trascorrere del tempo a identificare ciò che scatena le risposte emotive può essere utile per prevedere quando la rabbia è probabile e persino evitare quelle situazioni.
  2. Controllalo prima che prenda il sopravvento: la rabbia si sviluppa in più fasi. Secondo il famoso modello di Medol, la rabbia inizia come fastidio e diventa rabbia in molte situazioni. Controllare e ascoltare la rabbia nelle fasi precedenti può prevenire le esplosioni.
  3. Pratica tecniche di consapevolezza e rilassamento: impiegare regolarmente tecniche di rilassamento come la respirazione profonda, la meditazione o impegnarsi in hobby che portano gioia e calma può ridurre la rabbia e lo stress. Inoltre, quando sono arrabbiati, le persone possono provare a fare respiri profondi per raggiungere uno stato di rilassamento.
  4. Esercizio: l’attività fisica rilascia la tensione e aumenta l’umore, aiutando nella gestione della rabbia, e fare un allenamento quando si è arrabbiati può ridurre rapidamente l’energia della rabbia e rendere una persona più calma.
  5. Ridi, distrai e prenditi una pausa: cambiare il proprio ambiente, trovare qualcosa di divertente e prendersi una pausa può aiutare a controllare la rabbia.  
  6. Impara la comunicazione assertiva: è meglio esprimere ciò che si sente invece di imbottigliarlo. Tecniche di apprendimento come “dichiarazioni in prima persona” e comunicazione assertiva possono aiutare a descrivere ciò che infastidisce una persona.
  7. Consulta un terapeuta: alcuni individui hanno una rabbia esplosiva, che va fuori controllo. In queste situazioni, si può consultare un professionista per sapere perché si sentono arrabbiati e come controllarli.

La gestione della rabbia è un’abilità cruciale. Imparare a gestire la rabbia può ridurre gli effetti dannosi a lungo e breve termine su una persona.

Conclusione

L’ impatto della rabbia sia sulla mente che sul corpo è significativo e di vasta portata. Fisiologicamente, la rabbia innesca una risposta di lotta o fuga, che porta ad un aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione sanguigna e rilascio di ormoni dello stress. Mentalmente, la rabbia può compromettere la funzione cognitiva, mettere a dura prova le relazioni e avere un impatto negativo sul benessere emotivo.

Se riscontri problemi con le dita, contatta gli esperti sulla piattaforma United We Care . Il team di esperti di benessere e salute mentale di United We Care ti guiderà con i migliori metodi per la scoperta di sé e il benessere.

Riferimenti

  1. P. Ekman, “Capitolo 6: Rabbia”, in Emozioni rivelate: Comprensione di volti e sentimenti , London: Weidenfeld & Nicolson, 2012
  2. J. Breuer e M. Elson, “Teoria frustrazione-aggressività”, The Wiley Handbook of Violence and Aggression , pp. 1–12, 2017. doi:10.1002/9781119057574.whbva040
  3. Gli effetti della rabbia sul cervello e sul corpo – forum nazionale, http://www.nationalforum.com/Electronic%20Journal%20Volumes/Hendricks,%20LaVelle%20The%20Effects%20of%20Anger%20on%20the%20Brain%20and% 20Body%20NFJCA%20V2%20N1%202013.pdf (visitato il 19 maggio 2023).
  4. T. Loo, cosa provoca la rabbia? – ezinearticles.com, https://ezinearticles.com/?What-Causes-Anger?&id=58598 (visitato il 19 maggio 2023).
  5. Six SecondsSix Seconds aiuta le persone a creare cambiamenti positivi, ovunque… sempre. Fondato nel 1997, “Plutchik’s wheel of emotions: Feelings wheel”, Six Seconds, https://www.6seconds.org/2022/03/13/plutchik-wheel-emotions/ (visitato il 10 maggio 2023)
  6. “10 tipi di rabbia: qual è il tuo stile di rabbia?” Life Supports Counselling, https://lifesupportscounselling.com.au/resources/blogs/10-types-of-anger-what-s-your-anger-style/ (visitato il 19 maggio 2023).
  7. T. Ohwovoriole, “Come gestire la tua rabbia”, Verywell Mind, https://www.verywellmind.com/what-is-anger-5120208 (visitato il 19 maggio 2023).
  8. EL Barrett, KL Mills e M. Teesson, “La salute mentale è correlata alla rabbia nella popolazione generale: risultati del National Survey of Mental Health and Wellbeing del 2007”, Australian & New Zealand Journal of Psychiatry , vol. 47, n. 5, pp. 470–476, 2013. doi:10.1177/0004867413476752
  9. “The Medol Model Anger Continuum”, Anger Alternatives, https://www.anger.org/the-medol-model/the-medol-model-anger-continuum (visitato il 19 maggio 2023).
  10. “Anger management: 10 tips to tame your temperament”, Mayo Clinic, https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/adult-health/in-depth/anger-m management /art-20045434 (visitato il 19 maggio 2023).

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority