Vigili del fuoco: tutti dovrebbero conoscere la salute mentale dei vigili del fuoco

Maggio 24, 2024

9 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Vigili del fuoco: tutti dovrebbero conoscere la salute mentale dei vigili del fuoco

introduzione

I vigili del fuoco sono uomini e donne coraggiosi che si precipitano senza paura negli edifici in fiamme per salvare vite umane e proprietà. Sebbene i loro atti eroici siano encomiabili, è essenziale riconoscere le sfide per la salute mentale che devono affrontare. La natura impegnativa del loro lavoro, l’esposizione a incidenti traumatici e gli effetti cumulativi dello stress possono avere un impatto significativo sul loro benessere mentale. Questo articolo esplora le preoccupazioni relative alla salute mentale dei vigili del fuoco, facendo luce sull’importanza di affrontare questi problemi e fornire supporto.

Quali sono le cause dei problemi di salute mentale tra i vigili del fuoco?

I vigili del fuoco sono una professione ad alto stress che richiede ai dipendenti di mettersi in contatto con situazioni pericolose che potrebbero essere potenzialmente traumatiche. A parte questo, la natura del lavoro è impegnativa e la cultura del lavoro potrebbe non essere attrezzata per supportare i vigili del fuoco. Alcuni dei motivi più comuni per cui i vigili del fuoco affrontano problemi di salute mentale sono i seguenti. Quali sono le cause dei problemi di salute mentale tra i vigili del fuoco? Esposizione ripetuta a eventi traumatici I vigili del fuoco spesso incontrano eventi traumatici e incidenti critici che possono avere un profondo impatto psicologico. Questi eventi possono comportare la morte di testimoni, lesioni gravi o la perdita di colleghi e civili [1] [2] [3]. Essere esposti a tali eventi traumatici aumenta le possibilità di sviluppare disturbo da stress post-traumatico insieme a condizioni come depressione, ansia o abuso di sostanze [4]. Fattori di stress professionali Oltre ad essere esposti a situazioni minacciose, i vigili del fuoco sono impegnati in attività lavorative pericolose che includono compiti con rischio di infortuni, turni lunghi della durata di 24 ore, transizioni improvvise da periodi di riposo a risposte di emergenza e lavoro in ambienti instabili e sconosciuti. 2] [3]. Ciò può comportare un elevato rischio per la salute fisica e mentale. Esposizione a sostanze pericolose Il lavoro dei vigili del fuoco li espone al rischio di esposizione a sostanze chimiche dannose. Studi recenti stabiliscono un legame tra l’esposizione prolungata a emissioni di fuoco come la fuliggine e la segnalazione di problemi di salute mentale [5]. Lo studio ha anche scoperto che coloro che indossavano i kit DPI da più tempo o percepivano residui dell’incendio, come l’odore di fumo o la presenza di fuliggine sui loro corpi dopo l’incendio, avevano maggiori probabilità di segnalare disturbi di salute mentale [5]. Disturbi del sonno La maggior parte dei vigili del fuoco ha segnalato problemi di sonno dato che lavorano a turni e potrebbero dover rispondere alle emergenze [5]. Non dormire abbastanza non influisce solo sulla salute mentale, ma influisce anche sulle prestazioni e può compromettere la sicurezza dei vigili del fuoco riducendo i loro tempi di reazione. Inoltre, i problemi cronici del sonno possono influire negativamente sul sistema immunitario, sulla salute cardiovascolare e sul benessere gastrointestinale [5]. Stigma nella cultura Lo stigma che circonda la salute mentale costituisce un ostacolo significativo alla ricerca di aiuto e sostegno tra i vigili del fuoco. I primi soccorritori danno priorità alla tenacia, alla resilienza e alla fiducia in se stessi nella loro carriera e spesso temono di apparire deboli, quindi molti vigili del fuoco non cercano aiuto [3] [4]. I vigili del fuoco affrontano situazioni pericolose e sono anche responsabili di importanti operazioni di salvataggio. Considerati i fattori sopra menzionati, sono ad alto rischio di sviluppare problemi di salute mentale.

Quali sono i sintomi dei problemi di salute mentale tra i vigili del fuoco?

Come accennato in precedenza, i vigili del fuoco corrono un grave rischio di sviluppare condizioni di salute mentale, data la natura stressante e imprevedibile del loro lavoro. Una grande quantità di ricerche fornisce veridicità a questa relazione. I seguenti sono problemi di salute mentale comunemente riscontrati nei vigili del fuoco [2] [4] [6] [7] [8] [9].

  • Disturbo post traumatico da stress
  • Depressione (in particolare disturbo depressivo maggiore)
  • Disturbi d’ansia
  • Disturbi del sonno
  • Ideazioni, piani e tentativi suicidari
  • Autolesionismo non suicidario
  • Fatica cronica
  • Bruciato
  • Disagio psicologico
  • Alcolismo
  • Gioco d’azzardo

Oltre ai problemi di salute mentale sopra menzionati, i vigili del fuoco corrono anche un rischio elevato di malattie cardiovascolari e problemi muscoloscheletrici, neurologici e respiratori [4]. Inoltre, i ricercatori hanno trovato una relazione significativa tra il numero di eventi fatali a cui si è assistito e i tassi di disturbo da stress post-traumatico, depressione e consumo di alcol [6]. Esiste anche un legame tra la gravità e la durata dell’esposizione al disastro e lo sviluppo di disturbo da stress post-traumatico e depressione [8]. Pertanto, all’aumentare della durata del servizio, aumenta il rischio dei disturbi sopra menzionati e della stanchezza cronica [2]. I professionisti in pensione riferiscono più sintomi rispetto a quelli in servizio [6]. Leggi questo articolo: Una guida al disturbo da stress acuto

Cosa si può fare per aiutare i vigili del fuoco con problemi di salute mentale?

L’impatto della professione dei vigili del fuoco sulla salute mentale è preoccupante e significativo. Alcuni paesi hanno apportato modifiche per ridurre questo impatto attraverso interventi come il debriefing sullo stress sugli incidenti critici, ma non esistono prove conclusive del suo successo [10]. Tuttavia, gli individui possono adottare alcune misure per ridurre al minimo l’impatto negativo a livello personale. Questi includono: Cosa si può fare per aiutare i vigili del fuoco con problemi di salute mentale? Sii consapevole dell’impatto del lavoro Molti professionisti possono ignorare segni e sintomi di disturbi come depressione, ansia o disturbo da stress post-traumatico come semplice stress. Pertanto, i vigili del fuoco devono diventare consapevoli dell’impatto del lavoro sulla loro mente e sul loro corpo e di come si manifesta questo impatto. La consapevolezza aiuta a superare lo stigma e ad agire tempestivamente. Migliorare il supporto sociale Il supporto sociale è uno strumento essenziale che può ridurre significativamente l’impatto degli eventi avversi sulla mente e sul corpo. I ricercatori hanno scoperto che i vigili del fuoco con meno supporto hanno maggiori probabilità di sentirsi depressi e sperimentare stress traumatico [11], e coloro che trascorrono del tempo a parlare di lavoro o di stress con i colleghi hanno minori problemi di salute mentale [12]. Ricreazione e relax Impegnarsi in attività esterne al lavoro che promuovono il rilassamento, il riposo e l’aiuto nella ricreazione sono utili per i vigili del fuoco [12] [13]. Queste attività includono hobby, meditazione, lettura, tempo libero e trascorrere del tempo con la famiglia. Impara a saperne di più sulla Mindfulness

Accesso immediato alle risorse online

Molte organizzazioni stanno lavorando attivamente per migliorare l’accesso agli aiuti per i vigili del fuoco. Ad esempio, iniziative come il “Code Green Program” [14] e il programma “Share the Load” [15] hanno raccolto risorse e linee di assistenza per l’aiuto dei vigili del fuoco. Offrono anche formazione e informazioni sulla gestione di queste preoccupazioni e linee di assistenza per le emergenze. Un accesso immediato a questi servizi può ridurre il tempo trascorso in situazioni di emergenza. Cerca consulenza A volte l’auto-aiuto potrebbe non essere sufficiente. Soprattutto quando un vigile del fuoco è alle prese con disturbi da stress post-traumatico, depressione, ansia o sperimenta pensieri ricorrenti di suicidio e autolesionismo, è essenziale cercare un aiuto professionale. La consulenza può aiutare a gestire questi sintomi e a sviluppare strategie di coping positive. Per saperne di più -Con United We Care, trova il miglior trattamento per il disturbo da stress post-traumatico e impara il segreto per un recupero di successo

Conclusione

La salute mentale dei vigili del fuoco è un aspetto critico che richiede un intervento sia a livello politico che personale. Affrontano fattori di stress significativi ed esperienze traumatiche nello svolgimento del proprio dovere, il che porta ad un rischio maggiore di problemi di salute mentale. A livello personale, il supporto sociale, le attività di rilassamento, l’accesso alle risorse e la consulenza possono aiutare i vigili del fuoco ad affrontare l’impatto del loro lavoro. Se sei un vigile del fuoco o conosci qualcuno che sta lottando con problemi di salute mentale, contatta gli esperti di United We Care . Il team di United We Care si impegna a fornirti le migliori risorse per il tuo benessere generale.

Riferimenti

  1. CC Johnson et al., “Migliorare il trattamento della salute mentale per la popolazione dei vigili del fuoco: comprendere la cultura del fuoco, le barriere terapeutiche, le implicazioni pratiche e le direzioni della ricerca.” Psicologia professionale: ricerca e pratica, vol. 51, n. 3, pp. 304–311, 2020. doi:10.1037/pro0000266
  2. V. Vargas de Barros, LF Martins, R. Saitz, RR Bastos e TM Ronzani, “Condizioni di salute mentale, caratteristiche individuali e lavorative e disturbi del sonno tra i vigili del fuoco”, Journal of Health Psychology, vol. 18, n. 3, pp. 350–358, 2012. doi:10.1177/1359105312443402
  3. JC MacDermid, M. Lomotan e MA Hu, “Impatti e priorità sulla salute mentale dei vigili del fuoco di carriera canadesi”, International Journal of Environmental Research and Public Health, vol. 18, n. 23, pag. 12666, 2021. doi:10.3390/ijerph182312666
  4. KE Klimley, VB Van Hasselt e AM Stripling, “Disturbo da stress post-traumatico nella polizia, nei vigili del fuoco e negli operatori di emergenza”, Aggressione e comportamento violento, vol. 43, pp. 33–44, 2018. doi:10.1016/j.avb.2018.08.005
  5. TA Wolffe, A. Robinson, A. Clinton, L. Turrell e AA Stec, “Salute mentale dei vigili del fuoco del Regno Unito”, Scientific Reports, vol. 13, n. 1, 2023. doi:10.1038/s41598-022-24834-x
  6. SB Harvey et al., “La salute mentale dei vigili del fuoco: un esame dell’impatto dell’esposizione a traumi ripetuti”, Australian & New Zealand Journal of Psychiatry, vol. 50, n. 7, pp. 649–658, 2015. doi:10.1177/0004867415615217
  7. S. Cowlishaw et al., “Prevalenza e implicazioni dei problemi di gioco d’azzardo tra i vigili del fuoco”, Comportamenti di dipendenza, vol. 105, pag. 106326, 2020. doi:10.1016/j.addbeh.2020.106326
  8. SL Wagner et al., “Disturbi mentali nei vigili del fuoco a seguito di disastri su larga scala”, Medicina in caso di catastrofi e preparazione alla sanità pubblica, vol. 15, n. 4, pp. 504–517, 2020. doi:10.1017/dmp.2020.61
  9. IH Stanley, MA Hom, CR Hagan e TE Joiner, “Prevalenza nella carriera e correlati di pensieri e comportamenti suicidari tra i vigili del fuoco”, Journal of Affective Disorders, vol. 187, pp. 163–171, 2015. doi:10.1016/j.jad.2015.08.007
  10. MB Harris, M. Baloğlu e JR Stacks, “Salute mentale dei vigili del fuoco esposti a traumi e debriefing sullo stress degli incidenti critici”, Journal of Loss and Trauma, vol. 7, n. 3, pp. 223–238, 2002. doi:10.1080/10811440290057639
  11. C. Regehr, J. Hill, T. Knott e B. Sault, “Supporto sociale, autoefficacia e trauma nelle nuove reclute e nei vigili del fuoco esperti”, Stress and Health, vol. 19, n. 4, pp. 189–193, 2003. doi:10.1002/smi.974
  12. G. Sawhney, KS Jennings, TW Britt e MT Sliter, “Stress professionale e sintomi di salute mentale: esame dell’effetto moderatore delle strategie di recupero dal lavoro nei vigili del fuoco.” Journal of Occupational Health Psychology, vol. 23, n. 3, pagine 443–456, 2018. doi:10.1037/ocp0000091
  13. Implementation Toolkit – National Volunteer Fire Council, https://www.nvfc.org/wp-content/uploads/2021/01/PHFD-Implementation-Toolkit.pdf (accesso il 3 giugno 2023).
  14. “Help & Resources”, The Code Green Campaign, https://www.codegreencampaign.org/resources/ (visitato il 3 giugno 2023).
  15. “Share the load”, National Volunteer Fire Council, https://www.nvfc.org/programs/share-the-load-program/ (visitato il 3 giugno 2023).

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority