Camerieri: 7 indicibili influenze profonde del lavoro sulla salute mentale

Giugno 3, 2024

8 min read

Avatar photo
Author : United We Care
Camerieri: 7 indicibili influenze profonde del lavoro sulla salute mentale

introduzione

I camerieri svolgono un ruolo fondamentale nel settore dei servizi di ristorazione. Sono il volto dei ristoranti e sono le persone che assicurano che i clienti si divertano. Eppure, quanti di noi si fermano e si chiedono come sia questa esperienza? Come affrontano i camerieri le ore di punta e i clienti arrabbiati? Oppure cosa succede quando involontariamente li rimproveriamo per questioni di cui non hanno colpa? La realtà è che dietro il sorriso piacevole con cui ci servono, molti camerieri affrontano problemi di salute mentale e stress cronico. Questo articolo approfondisce le sfide che i camerieri devono affrontare e l’impatto che hanno sul loro benessere mentale.

Qual è l’effetto del lavoro sulla salute mentale dei camerieri?

Il settore dei servizi di ristorazione rimane un importante datore di lavoro per i camerieri in tutto il mondo. Sia nei paesi in via di sviluppo che in quelli sviluppati, sempre più persone mangiano regolarmente nei ristoranti. Ma questo settore non può funzionare senza la presenza e il sostegno dei camerieri.

Molte persone che entrano nel settore dei servizi sono aspiranti individui che stanno iniziando la loro carriera. Sono giovani che desiderano essere finanziariamente indipendenti. Ma potrebbero esserci dei costi nascosti nell’essere cameriere o cameriera. Gli psicologi che hanno studiato questa popolazione hanno scoperto che i dipendenti del settore della ristorazione spesso sperimentano effetti negativi sulla loro salute mentale e sul benessere generale. [1].

Diversi fattori nel lavoro mettono i camerieri ad alti rischi per la salute, compresi problemi di salute mentale. Lavorare in un ristorante implica affrontare livelli di stress elevati e un ambiente frenetico. Anche il lavoro emotivo è elevato perché il personale del ristorante deve gestire e regolare le proprie emozioni mentre interagisce con i clienti.[1] Quando questo si combina con altri problemi come il basso reddito e l’orario di lavoro irregolare, il rischio di problemi di salute mentale come depressione, ansia e stress aumenta in modo significativo [2].

I problemi di salute mentale comuni riscontrati dai camerieri sono [1] [2] [3]:

  • Depressione
  • Ansia
  • Stress cronico
  • Uso di sostanze
  • Disturbi del sonno
  • Bruciato
  • Aumento delle intenzioni e dei casi di smettere.

C’è un’altra triste realtà. Molti camerieri e cameriere devono lavorare in un ambiente che potrebbe non essere sicuro per loro. Molti subiscono comportamenti scorretti, comprese le molestie sessuali da parte dei clienti [4]. Nonostante tutto ciò, i proprietari dei ristoranti si aspettano che gestiscano le proprie emozioni e mantengano un comportamento positivo nei confronti dei clienti [4].

Inoltre, il lavoro di attesa è altamente stressante e fornisce pochissimo controllo all’individuo. Un basso controllo aumenta lo stress del lavoro ed è noto che un lavoro ad alto stress espone le persone, soprattutto le donne, a un rischio maggiore di ictus [5]. In altre parole, fare il cameriere non è solo impegnativo ma può essere molto dannoso per il benessere di una persona.

Ulteriori informazioni su- Lo stigma sulla salute mentale

Perché la salute mentale dei camerieri viene spesso trascurata?

Lavorare come cameriere può essere estenuante, ma più spiacevole è l’aspetto che sia i datori di lavoro che i clienti trascurano la salute, soprattutto quella mentale, dei camerieri. Ci sono diverse ragioni per questo:

Perché la salute mentale dei camerieri viene spesso trascurata?

Natura del lavoro

Le posizioni di cameriere sono comunemente percepite come lavori poco qualificati e temporanei. Inoltre, i ristoranti impongono comunemente condizioni come scadenze rigorose, orari di lavoro prolungati e lavoro a turni [3]. Poiché molti dipendenti lavorano con salario minimo, spesso fanno affidamento sul lavoro a turni e sulle mance per il loro reddito. In tali situazioni, tendono a trascurare i propri problemi di salute mentale e continuano a lavorare nonostante le difficoltà [6].

Maggiore attenzione alla soddisfazione del cliente

L’obiettivo principale del settore della ristorazione è spesso la soddisfazione del cliente. Ai camerieri viene solitamente richiesto di dare priorità ai bisogni e ai desideri dei clienti, a volte trascurando il loro benessere. Nei luoghi di lavoro che danno priorità alla soddisfazione del cliente, la salute mentale dei dipendenti potrebbe non ricevere l’attenzione che merita. [6].

Tassi di turnover elevati 

Il fatturato è molto elevato nel settore della ristorazione. I dipendenti vanno e vengono spesso. Molti camerieri, infatti, non desiderano una carriera a lungo termine nel settore dei servizi e preferiscono lavorare per qualche mese e poi andarsene [1]. Pertanto, il personale cambia costantemente. In queste condizioni, i datori di lavoro non hanno alcun incentivo a istituire sistemi coerenti di supporto per il benessere mentale dei camerieri. Il loro obiettivo è ricoprire rapidamente le posizioni piuttosto che affrontare problemi di salute mentale a lungo termine. Paradossalmente, uno dei motivi dell’elevato turnover è l’ambiente di lavoro stressante e poco favorevole [3].

Mancanza di consapevolezza e stigmatizzazione

Molte persone non hanno conoscenza e comprensione dei problemi di salute mentale sul posto di lavoro. Inoltre, esiste anche uno stigma legato ai problemi di salute mentale che scoraggia le persone dal cercare aiuto o dal parlare apertamente dei propri problemi. Il timore che se altri venissero a conoscenza di problemi di salute mentale, ciò si rifletterebbe in mance e turni è reale nei camerieri e nelle cameriere. Quindi evitano di cercare aiuto per i loro problemi [4].

Maggiori informazioni su- Un chatbot che parla

Come possiamo sostenere la salute mentale dei camerieri?

Tutti meritano un ambiente di lavoro favorevole e una buona salute mentale. Dobbiamo quindi investire nel sostegno alla salute mentale dei camerieri. Ecco alcune strategie per fornire supporto [6] [7]:

Come possiamo sostenere la salute mentale dei camerieri?

Promuovere un ambiente di lavoro favorevole

I datori di lavoro devono sforzarsi di creare un ambiente di lavoro che dia priorità al benessere mentale. Possono farlo creando una cultura in cui le persone possano parlare delle loro preoccupazioni e ottenere sostegno. Ad esempio, i manager possono pianificare check-in regolari dei supervisori in cui il personale può discutere le proprie preoccupazioni. Oltre a ciò, quando i dipendenti subiscono molestie e avance indesiderate da parte dei clienti, i datori di lavoro possono creare un ambiente in cui i camerieri vengono ascoltati e aiutati invece che svergognati o ignorati.

Fornire vantaggi come programmi benessere

I datori di lavoro possono anche offrire programmi di formazione che aumentino la consapevolezza sui problemi di salute mentale e formino i camerieri a strategie di coping positive. Alcuni esempi possono essere workshop sulla gestione dello stress, sulla resilienza e sulle tecniche di cura di sé. Un altro vantaggio può essere quello di fornire accesso a luoghi come abbonamenti a palestre o lezioni di yoga per migliorare il loro benessere.

Orari e permessi flessibili

Un modo semplice per incoraggiare un sano equilibrio tra lavoro e vita privata è implementare pratiche di pianificazione eque e flessibili. Ciò può includere un programma in cui siano disponibili pause adeguate e siano presenti ferie retribuite.

Ridurre lo stigma

Se i manager e i datori di lavoro creano una cultura in cui lo stigma relativo alla salute mentale viene abolito, il personale sarà più aperto a cercare aiuto. Un modo per farlo è implementare campagne anti-stigma per aumentare la consapevolezza e incoraggiare l’accettazione dei problemi di salute mentale.

Collaborare con professionisti della salute mentale

I professionisti lo sanno meglio! Molte organizzazioni credono nella collaborazione con professionisti della salute mentale specializzati nella salute mentale sul posto di lavoro. Le partnership tra ristoranti possono portare a servizi di consulenza in loco o riferimenti a risorse esterne quando i membri del personale affrontano sfide. Scopri di più da questo articolo: L’importanza di una buona salute mentale per gli psicologi .

Conclusione

Siamo un mondo che apprezza i ristoranti e il cibo del settore dei servizi, ma trascura opportunamente la salute mentale dei camerieri in questi settori. Il loro lavoro è impegnativo, richiede lavoro sia fisico che emotivo e raramente fornisce sicurezza finanziaria o controllo sul proprio ambiente di lavoro. Ciò porta ad effetti negativi sulla loro salute mentale. Riconoscendo queste sfide e creando un ambiente più sostenibile, possiamo migliorare notevolmente la vita e il benessere di questi fornitori di servizi essenziali.

Se lavori nel settore dei servizi di ristorazione e cerchi supporto per la salute mentale per te o per i membri del tuo team, contatta i nostri esperti di United We Care. Il team di United We Care si impegna a fornire le migliori soluzioni possibili per il tuo benessere generale.

Riferimenti

  1. FI Saah, H. Amu e K. Kissah-Korsah, “Prevalenza e predittori di depressione, ansia e stress legati al lavoro tra i camerieri: uno studio trasversale nei ristoranti di lusso”, PLOS ONE , vol. 16, n. 4, 2021. doi:10.1371/journal.pone.0249597
  2. SB Andrea, LC Messer, M. Marino e J. Boone-Heinonen, “Associazioni di servizi di assistenza con scarsa salute mentale in una coorte rappresentativa a livello nazionale di adolescenti seguiti fino all’età adulta”, American Journal of Epidemiology , vol. 187, n. 10, pagine 2177–2185, 2018. doi:10.1093/aje/kwy123
  3. FI Saah e H. Amu, “La qualità del sonno e i suoi predittori tra i camerieri nei ristoranti di lusso: uno studio descrittivo nella metropoli di Accra”, PLOS ONE , vol. 15, n. 10, 2020. doi:10.1371/journal.pone.0240599
  4. K. Paul: “Pensavi che il tuo lavoro fosse stressante? questo è il settore con il rischio più elevato di problemi di salute mentale”, MarketWatch, https://www.marketwatch.com/story/why-your-waitress-is-stressed-depressed-and-overworked-2018-08-01 ( accesso effettuato il 7 giugno 2023).
  5. Y. Huang et al. , “Associazione tra stress lavorativo e rischio di ictus incidente”, Neurology , vol. 85, n. 19, pp. 1648–1654, 2015. doi:10.1212/wnl.0000000000002098
  6. LUI | J. 28, “Punto di vista: la salute mentale dei lavoratori è una pratica vitale di salute e sicurezza spesso trascurata”, Restaurant Hospitality, https://www.restaurant-hospitality.com/opinions/viewpoint-worker-mental-health-vital- pratiche di salute e sicurezza spesso trascurate (visitato il 7 giugno 2023).
  7. “Quattro modi per sostenere la salute mentale del personale e promuovere la fidelizzazione dei dipendenti – resy: proprio in questo modo”, Resy, https://blog.resy.com/for-restaurants/four-ways-to-support-your-staffs-mental -health/ (accesso effettuato il 7 giugno 2023).

Unlock Exclusive Benefits with Subscription

  • Check icon
    Premium Resources
  • Check icon
    Thriving Community
  • Check icon
    Unlimited Access
  • Check icon
    Personalised Support
Avatar photo

Author : United We Care

Torna in alto

United We Care Business Support

Thank you for your interest in connecting with United We Care, your partner in promoting mental health and well-being in the workplace.

“Corporations has seen a 20% increase in employee well-being and productivity since partnering with United We Care”

Your privacy is our priority