Tic correlati Disturbo ossessivo compulsivo (DOC) .

Dicembre 27, 2022

9 min read

introduzione

Un modello di pensieri e ansie (ossessioni) indesiderati caratterizza il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), che ti porta a impegnarti in azioni ripetitive (compulsioni). Queste ossessioni e compulsioni sconvolgono la vita quotidiana e creano grave angoscia. Puoi provare a ignorare o fermare le tue ossessioni, ma così facendo peggiorerai semplicemente la tua angoscia e preoccupazione. Infine, ti senti obbligato a impegnarti in un comportamento ossessivo per alleviare la tua tensione. Nonostante gli sforzi per evitare o eliminare pensieri o impulsi indesiderati, ritornano, il che si traduce in altri comportamenti rituali: il circolo vizioso OCD. Il DOC correlato al tic è un nuovo sottogruppo diagnostico del disturbo ossessivo compulsivo che si manifesta in persone con una storia di disturbo da tic.

Che cos’è il disturbo ossessivo-compulsivo correlato ai tic? (DOC)

La significativa sovrapposizione tra disturbo ossessivo compulsivo e disturbi da tic, in particolare la sindrome di Tourette, ha stuzzicato la curiosità dei ricercatori ed è chiamata “” DOC Tourettic “” o “DOC correlato a tic””. I tic sono movimenti motori involontari, bruschi, ripetitivi, stereotipati o uscite foniche. Le voglie sensoriali premonitrici li accompagnano. I tic si verificano spesso in attacchi, fluttuano in gravità e aumentano e diminuiscono. Sbattere le palpebre, scuotere il collo, scrollare le spalle o schiarirsi la gola sono esempi di gesti “semplici”. Espressioni facciali, annusare oggetti, toccare o ripetere parole o frasi fuori contesto sono esempi di comportamenti “complessi”. Quando durante la malattia sono presenti più tic motori e uno o più tic fonici, si parla di Disturbo di Tourette. Un’età di esordio precoce che include toccare, picchiettare e sfregare, una percentuale più alta di pensieri e immagini intrusivi violenti e aggressivi e preoccupazioni per la simmetria e l’esattezza distinguono il DOC correlato al tic. D’altra parte, l’esordio dopo l’adolescenza, la parità di rappresentanza di genere, le preoccupazioni per la contaminazione e le compulsioni alla pulizia determinano il DOC non correlato ai tic,

Quali sono i sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo correlato ai tic? (DOC)

Nella pratica clinica è difficile distinguere tra i sintomi causati dal DOC e quelli causati dal DOC correlato al tic. Semplici tic motori o fonici, come sbattere le palpebre o schiarirsi la gola, possono solitamente essere separati dalle compulsioni da brevità, mancanza di obiettivo e natura involontaria. I tic motori complessi, d’altra parte, come ripetere le cose un certo numero di volte o finché “non si sente corretto”” possono essere difficili da discernere dalle compulsioni . Non ci sono singoli sintomi legati al DOC correlato al tic; tuttavia, ogni paziente ha una serie distinta di sintomi. Tra questi segni ci sono:

  1. toccanti, picchiettamenti e attività ripetute prominenti con la funzione identificata di ridurre il disagio fisico o la sofferenza psicologica ambigua
  2. una preoccupazione per l’agonia incessante a causa della mancata conduzione degli atti ripetitivi
  3. l’esistenza di temi ossessivi non sviluppati

Quali sono le cause del disturbo ossessivo-compulsivo correlato ai tic? (DOC).

Sebbene non si sappia quali siano le cause del DOC correlato al tic, diversi motivi riconosciuti includono:

  • Ereditario: il DOC correlato al tic è ereditario. I pazienti lo ottengono dai propri genitori.
  • Fattori biologici/neurologici: alcuni studi suggeriscono un legame tra lo sviluppo del DOC correlato al tic e uno squilibrio chimico della serotonina nel cervello.
  • Cambiamenti nella vita: cambiamenti importanti nella vita, come una nuova carriera o la nascita di un bambino, potrebbero mettere una persona in una posizione di maggiore responsabilità, con conseguente DOC correlato al tic.
  • Le persone che sono estremamente organizzate, precise e attente e quelle a cui piace essere al comando fin dalla tenera età sono a rischio di sviluppare un DOC correlato al tic.
  • Esperienza personale: è più probabile che una persona con un trauma significativo soffra di DOC correlato a tic. Ad esempio, avere una grave eruzione cutanea toccando veleno per topi in casa può provocare compulsioni a lavarsi le mani.

Come viene diagnosticato il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) correlato ai tic? [150]

Il DOC correlato al tic può essere difficile da diagnosticare poiché i sintomi potrebbero simulare il disturbo ossessivo-compulsivo, i disturbi d’ansia, la depressione, la schizofrenia o altre malattie mentali. È anche possibile avere OCD e altri problemi di salute mentale. Collabora con il tuo medico per assicurarti di ricevere la diagnosi e il trattamento adeguati. Ci sono alcuni passaggi seguenti per la diagnosi del disturbo ossessivo-compulsivo:

  1. Valutazione psicologica: questo include parlare dei tuoi pensieri, sentimenti, sintomi e modelli di comportamento per vedere se hai abitudini ossessive o compulsive che interferiscono con la qualità della tua vita, che possono includere chattare con la tua famiglia o i tuoi amici con il tuo permesso.
  2. Criteri diagnostici OCD: il medico può utilizzare i criteri del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5) dell’American Psychiatric Association.
  3. Esame fisico: l’esame fisico può aiutare a escludere altri problemi che causano i sintomi e cercare eventuali complicazioni.

Quali sono le idee sbagliate comuni sul disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) correlato ai tic [150]

La cultura popolare e la disinformazione hanno confuso i fatti riguardanti il DOC. Alla gente piace affermare di “”agire OCD”” senza avere una comprensione genuina di quale sia la condizione o cosa causi il DOC. Le persone hanno molte percezioni negative e spaventose sul DOC, che possono portarle a evitare il trattamento ea rimanere nella negazione. Ecco alcuni dei miti più frequenti e perché sono falsi.

  • Mito: “”Le persone agiscono un po’ OCD.””

Fatto: il disturbo ossessivo-compulsivo è un legittimo problema di salute mentale. Non è un tratto della personalità che puoi scegliere di avere o non avere. E non è un evento occasionale. Il disturbo è associato a compulsioni e ossessioni.

  • Mito: “”Le persone con disturbo ossessivo compulsivo semplicemente non possono rilassarsi.””

Fatto: le persone con disturbo ossessivo compulsivo sperimentano un’ansia acuta nota come “”ossessioni””, che rende estremamente difficile vivere. Questa verità non cambierà, non importa quante volte dici loro di “”rilassarsi”. Utilizzano routine compulsive per sfuggire alle preoccupazioni. Possono rilassarsi, ma solo dopo aver completato i loro rituali o aver seguito la loro strada verso un T.

  • Mito: “”Le persone che soffrono di DOC sono automaticamente pulite.””

Fatto: mentre pulire, lavare e riordinare sono attività quotidiane di DOC, non sono le uniche manifestazioni di DOC. Controllare, contare e ripetere le faccende domestiche sono esempi di compulsioni. Questi non sono sempre legati alla pulizia.

  • Mito: “”Chiunque abbia i tic soffre anche della sindrome di Tourette.””

Fatto: i disturbi da tic vanno da piccoli e transitori a più gravi e permanenti. I tic temporanei possono continuare per diverse settimane o mesi e poi scomparire, mentre i tic più gravi possono essere di lunga durata, invalidanti e interessare più aree del corpo.

  • Mito: “”Solo i bambini soffrono di tic.””

Fatto: i tic possono colpire persone di varie età e non sono limitati ai bambini.

Come affrontare il disturbo ossessivo-compulsivo correlato ai tic (DOC)?

Molti pazienti con DOC correlato a tic corrono il rischio di essere trattati farmacologicamente e con la psicoterapia allo stesso modo dei normali pazienti con DOC. Questi pazienti, tuttavia, sono più difficili da trattare e possono essere più inclini a terminare prematuramente o essere etichettati come “refrattari al trattamento”. Di conseguenza, questi pazienti richiedono un’attenzione extra, sia dal punto di vista farmacologico che psicologico.

Strategie per far fronte al DOC correlato ai tic:

Tieni un diario: un taccuino può aiutarti a tenere traccia dei tuoi fattori scatenanti, scoprirne di nuovi e analizzare lo stato generale del tuo disturbo ossessivo compulsivo. Porta con te il tuo diario ovunque tu vada e scrivi cosa succede quando esegui una compulsione. Quando hai finito di scrivere nel diario della giornata e hai esaminato le tue voci, poniti le seguenti domande.

  1. Cosa ha causato queste condizioni a scatenare il mio DOC?
  2. Cosa sarebbe successo se non avessi seguito le mie risoluzioni?
  3. Che prova ho che il mio peggior incubo si avvererà?

Prevenzione dell’esposizione e della risposta: l’ERP è un metodo standard per affrontare e forse alleviare il DOC correlato ai tic. Quando utilizzano l’ERP, gli utenti si espongono a uno scenario che porta a un’ossessione e quindi si astengono dall’impegnarsi nell’impulso. Crea una scala OCD mettendo le tue preoccupazioni e i successivi trigger su una scala a 10 gradini in ordine decrescente di intensità da 1 a 10. Distrazione: impegnati in un’attività che richiede la tua piena attenzione, come costruire qualcosa con le mani. Talk It Through : Tieni un incontro quotidiano con un membro della tua famiglia per discutere della tua giornata e di qualsiasi altra cosa ti venga in mente.

Qual è il trattamento efficace con il disturbo ossessivo-compulsivo correlato ai tic? (DOC)

Farmacologia

I medici che lavorano con pazienti affetti da DOC correlato a tic dovrebbero coordinare il loro trattamento con la psichiatria per discutere gli adeguamenti farmacologici appropriati al regime farmacologico del paziente. I pazienti con disturbo ossessivo compulsivo correlato a tic hanno maggiori probabilità rispetto ai pazienti con DOC regolare di beneficiare dell’aumento degli SSRI. È con neurolettici a basso dosaggio o agonisti alfa-2, monoterapia neurolettica o monoterapia alfa-2.

Psicoterapia

I medici che lavorano con pazienti affetti da DOC correlato a tic molto probabilmente dovranno adottare una strategia diversa per la prevenzione dell’esposizione e della risposta e una strategia di utilizzo supplementare per ottenere i migliori risultati terapeutici. I pazienti con DOC correlato a tic sono più inclini a reazioni anormali ai tipici protocolli di prevenzione dell’esposizione e della risposta (E/RP). Alcune persone richiedono un’ampia pratica meccanica impegnandosi in un comportamento “”semplicemente sbagliato”” rispetto a “”giusto”” prima di provare qualsiasi sollievo dalla tensione.

Conclusione

I medici possono ottenere vantaggi pratici dall’utilizzo di una categorizzazione del DOC torettico ben definita. Molti individui con questo insolito insieme di sintomi potrebbero essere distinti e identificati. Componenti terapeutici potenzialmente benefici guidano i medici che altrimenti sarebbero ignorati al posto delle tradizionali terapie OCD o TD. Le informazioni raccolte da attività di ricerca come le indagini genetiche familiari possono indicare un posizionamento diagnostico appropriato. Ulteriori ricerche sulla storia familiare, la storia personale, il decorso, la risposta al trattamento e la prognosi sarebbero utili per verificare il costrutto OCD correlato ai tic. A volte i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo correlato ai tic possono essere così sottili che potresti non esaminarli fino a quando non si verificano per molto tempo. E dopo la scoperta, è facile autodiagnosi e trattare. Tuttavia, devi ricordare di non auto-medicare o trattare in quanto ci sono professionisti altamente qualificati disponibili ad aiutarti. Consultare un medico appropriato può facilitare il processo di diagnosi, trattamento e recupero. Per ulteriori indicazioni, puoi visitare il sito Web di United We Care.  “

X

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!