Una breve guida per superare l’atichifobia/paura del fallimento

Dicembre 14, 2022

6 min read

introduzione

Tutti abbiamo provato trepidazione alla prospettiva di risultati insoddisfacenti, ed è naturale. La paura è un’emozione umana necessaria che ci aiuta a essere cauti. Aumenta la concentrazione e può aiutare alcune persone a ottenere prestazioni migliori. Tuttavia, alcuni individui sperimentano un’estrema paura del fallimento, che è un vero problema.

Cos’è l’atichifobia?

L’atichifobia è una schiacciante paura del fallimento. Caratterizzato da uno stress irrazionale ed estremo derivante dai propri difetti, è associato ad ansia e disturbi dell’umore, depressione e bassa autostima. Fa pensare alle persone che qualsiasi errore commesso avrà conseguenze disastrose. Potrebbe essere causato dalle esperienze di fallimento della persona che hanno avuto ripercussioni devastanti oa causa di una connessione tra la propria autostima e le percezioni delle altre persone. L’atichifobia provoca insicurezza che trattiene le persone e impedisce loro di avanzare nella vita.Â

Quali sono i sintomi dell’atichifobia?

Ognuno sperimenta l’atichifobia in modo diverso. I sintomi possono manifestarsi fisicamente o emotivamente, probabilmente innescati quando si pensa a situazioni specifiche che coinvolgono il fallimento. La gravità dei sintomi può variare da lieve a estrema. Può paralizzarti completamente, rendere difficile il lavoro e farti perdere opportunità significative. Ecco alcuni segni e sintomi di Atychiphobia:Â

Quali sono i sintomi fisici dell’atichifobia?

  1. Battito cardiaco accelerato
  2. Difficoltà a respirare
  3. Stress, causando dolore o costrizione al petto
  4. Distress digestivo
  5. Dolori articolari e muscolari
  6. Mal di testa spaccante
  7. Sudorazione profusa
  8. Fatica
  9. Vertigini
  10. Sensazioni di tremore
  11. Vampate di calore o di freddo
  12. Insonnia dovuta al pensiero eccessivo

Quali sono i sintomi emotivi dell’atichifobia?

  1. Ansia eccessiva e preoccupazione per le situazioni che vanno male.
  2. Un bisogno schiacciante di sfuggire alla condizione che causa paura
  3. Pensare e credere che morirai o sverrai
  4. Ci si può sentire distaccati da se stessi e dall’ambiente circostante.
  5. Procrastinazione ed evitamento delle situazioni scatenanti
  6. Razionalizzazione inutile di come qualcosa andrà storto
  7. Pensieri ossessivi e dirompenti
  8. Sentendosi immensamente impotente

Qual è il test dell’atichifobia?

Se la tua paura di fallire è costante e abbastanza grave da influenzare il tuo funzionamento quotidiano, allora potrebbe trattarsi di atichifobia. Un medico o un terapista possono aiutarti a diagnosticare i tuoi sintomi e suggerire opzioni di trattamento adeguate. Se cerchi aiuto, risponderai a domande sui sintomi che stai riscontrando, sulla tua storia personale, sociale e psichiatrica e su qualsiasi prescrizione di farmaci che stai assumendo. I criteri per una diagnosi formale di atichifobia sono:

  1. I pazienti hanno paura o ansia di fallimento.
  2. Le situazioni atichifobiche provocano quasi sempre paura/ansia immediata.
  3. Si evitano scenari atichifobici o si sopporta con un’intensa paura.
  4. La paura, l’ansia o l’evitamento sono persistenti, in genere durano per sei mesi o più.
  5. La paura e l’ansia possono sfociare nel rilascio. Provoca un disagio che ha un significato clinico. Può portare a dolore nelle aree di funzionamento sociale, lavorativo o di altro tipo.
  6. Esibire un disturbo mentale diverso non spiega meglio i sintomi.Â

Come superare l’atichifobia?

Ecco alcune linee guida per superare l’atichifobia:

  1. Conosci e comprendi la tua paura

Cerca di valutare la causa della tua paura e come si è sviluppata. Rifletti su cosa accadrà se fallisci e perché ritieni che sia imminente. Può aiutarti ad avere realizzazioni cruciali. Ad esempio, se la tua paura deriva dal desiderio di perfezione, sposta la tua attenzione sulla progressione. Apprezza la gioia del miglioramento e sii gentile con te stesso.

  1. Analizza le tue paure razionalmente.

Cerca di pensare razionalmente alla tua paura e cerca di capire la reale portata del pericolo che stai affrontando. In primo luogo, chiediti se la tua situazione è abbastanza grave da preoccuparti. Scrivere le tue paure può aiutarti a semplificarle senza emozioni.Â

  1. Determina la direzione dei tuoi sforzi

Sperimentare paura e ansia debilitanti richiede spesso molta energia. Potresti inconsciamente fare cose che esacerbano la situazione. Cerca di identificare qualsiasi comportamento auto-sabotante o distruttivo come la procrastinazione. Può aiutarti a cambiare la tua mentalità e imparare a rispondere allo stress. Â Â Â 4 . Ridefinisci la tua nozione di fallimento Cerca di trovare dei risvolti positivi in uno qualsiasi dei tuoi fallimenti passati e impara da essi. Rendersi conto che i fallimenti sono grandi opportunità per migliorare e che le sfide della vita raramente sono della natura del “successo o muori” può aiutarti a superare la tua paura.

  1. Abbraccia l’inevitabilità del fallimento

Comprendi che non puoi sempre avere successo, non importa quanto ci provi. Ogni grande persona ha affrontato fallimenti, alcuni ripetutamente, e la chiave del loro successo è stata la perseveranza. Affrontare battute d’arresto temporanee fa parte della vita. Anticipare e accettare alcuni di essi in anticipo può aiutare a ridurre la tua ansia.Â

  1. Affronta le tue paure

È noto che l’esposizione continua alle paure riduce l’ansia. Consenti a te stesso di tentare e fallire nelle cose. Valuta i tuoi sentimenti riguardo al fallimento, aspettati lo scenario peggiore e credi che lo supererai.Â

  1. Prendere il controllo

Possiedi i tuoi pensieri e la tua realtà. Se un compito sembra opprimente, prova a dividerlo in parti accessibili. Sii più orientato alla soluzione nel tuo approccio a un problema. Pensa a un piano pratico e agisci. Un piano passo dopo passo ti aiuterà a ridurre la tua paura e ad aumentare le tue possibilità di successo.Â

  1. Considera alcuni cambiamenti nello stile di vita.

Specifici cambiamenti nello stile di vita, come le tecniche di rilassamento, l’esercizio fisico regolare e lo yoga potrebbero aiutarti a rilassarti. Questi cambiamenti potrebbero aiutarti a liberare la mente ed evitare pensieri distratti.

  1. Cerca un aiuto professionale.

Se la tua atichifobia è troppo grave per te da affrontare da solo, non esitare assolutamente a chiedere aiuto a un professionista della salute mentale. I piani di trattamento per le fobie, in generale, si basano sul miglioramento della qualità della vita. Sebbene siano disponibili farmaci, il trattamento tende ad essere più efficace se associato alla terapia. Il tuo terapeuta potrebbe utilizzare tecniche come la terapia dell’esposizione o la terapia cognitivo comportamentale. I beta-bloccanti e gli SSRI sono alcuni farmaci suggeriti che agiscono come una soluzione iniziale a breve termine per l’ansia. UnitedWeCare è specializzata nell’affrontare situazioni come queste, tra le altre, che puoi trovare qui .Â

Conclusione

Superare l’atichifobia non è affatto un compito facile. Ma è essenziale se vuoi realizzare i tuoi sogni e raggiungere il tuo massimo potenziale. Non sei solo e ci sono decine di persone che affrontano lo stesso problema. Non dovresti astenerti dal cercare aiuto medico se ne hai voglia. Considera queste risorse UnitedWeCare se hai bisogno di un aiuto professionale: “

Overcoming fear of failure through Art Therapy​

Ever felt scared of giving a presentation because you feared you might not be able to impress the audience?

 

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!