Sintomi di astinenza da stupefacenti: 10 consigli per gestire i sintomi

Dicembre 12, 2022

6 min read

introduzione

A tutti noi sono stati prescritti antidolorifici ad un certo punto della nostra vita. I medici prescrivono antidolorifici oppioidi – chiamati anche narcotici – a circa il 20%. I narcotici più comunemente usati sono morfina, codeina, idromorfone, ossicodone, eroina, metadone e fentanil. Non rappresentano un pericolo se assunti rigorosamente secondo la prescrizione di un medico, ma sorgono problemi quando le persone iniziano a usarli come farmaco per ottenere una sensazione sballata e rilassata. Se si tenta di interromperlo una volta che il corpo si è abituato, si verificano sintomi di astinenza da narcotici. Impareremo come gestirli in questo articolo.

Cos’è la tossicodipendenza?

La ricerca e l’uso compulsivi di droghe, nonostante le conseguenze dannose, caratterizzano la tossicodipendenza. Cerca queste bandiere rosse per verificare se sei dipendente da narcotici:

  1. Sei consapevole che stai assumendo una dose più alta di quella prescritta.
  2. Non puoi ridurre o controllare l’impulso di prenderli.
  3. Prendi i narcotici solo per una sensazione di euforia, anche quando non provi dolore.
  4. Ti ritrovi ad aspettare la dose successiva.
  5. Si verificano sintomi di astinenza quando si tenta di fermarli.

Gli oppioidi sono la classe di droghe abusate più comunemente, con quasi 15,6 milioni di consumatori illeciti di oppioidi in tutto il mondo. È anche una delle principali cause di morte, come risulta dalle statistiche che rivelano circa 500.000 morti per overdose di narcotici tra il 2000 e il 2015. La tossicodipendenza è curabile. Farmaci efficaci e gruppi di supporto possono aiutare le persone a smettere di usare droghe e mantenere una vita libera dalla droga. Non interrompere l’assunzione bruscamente, poiché potrebbe causare conseguenze pericolose per la vita. Il medico ridurrà lentamente la dose e monitorerà e aiuterà con i sintomi di astinenza da narcotici.

Sintomi di astinenza da narcotici

Gli oppioidi si legano a specifici recettori del sistema nervoso centrale e bloccano i messaggi di dolore al cervello, fornendo così sollievo dal dolore e una sensazione di benessere. La dipendenza da oppioidi si verifica rapidamente e la persona manifesta sintomi di astinenza se interrompe l’assunzione di narcotici una volta che il corpo si è abituato. I sintomi di astinenza da narcotici compaiono entro poche ore dall’interruzione del farmaco e possono durare da pochi giorni a diverse settimane. Due fattori determinano la gravità e il tipo dei sintomi di astinenza da narcotici. Questi sono: (a) per quanto tempo l’utente è stato su di esso e (b) per quanto tempo ha smesso di usarlo.  Â

Questi sono alcuni comuni sintomi di astinenza da narcotici:

  1. Diarrea
  2. Nausea e vomito
  3. Pupille dilatate
  4. Voglia di droga
  5. Crampi addominali
  6. Pelle d’oca
  7. Dolori muscolari
  8. Agitazione e rabbia
  9. Sbadigliare
  10. Occhi pieni di lacrime
  11. Difficoltà a dormire
  12. Battiti cardiaci veloci
  13. Alta pressione sanguigna
  14. Allucinazioni

Dieci consigli per gestire i sintomi di astinenza da narcotici:

Il trattamento e la gestione dei sintomi di astinenza da sostanze stupefacenti variano in base alla gravità dei sintomi. I medici utilizzano la valutazione COWS (Clinical Opioid Withdrawal Scale) per l’astinenza da oppioidi per determinare la gravità dell’astinenza da oppioidi. Se stai pianificando di smettere di drogarti da solo o hai bisogno di assistenza medica, questi dieci suggerimenti ti aiuteranno a gestire i sintomi di astinenza:

  1. Se hai deciso di affrontare l’astinenza da solo, è fondamentale sapere in anticipo che i sintomi, sebbene non pericolosi per la vita, possono essere molto fastidiosi. È una buona idea tenere il medico e una persona cara informati sui tuoi piani per aiutare in caso di emergenza e mantenerti motivato e prevenire le ricadute.
  2. È probabile che tu abbia diarrea e vomito, quindi assicurati di idratarti adeguatamente e di bere soluzioni elettrolitiche per prevenire la disidratazione. Se necessario, puoi anche assumere farmaci specifici per controllare la diarrea e combattere i sintomi di nausea e vomito.
  3. Sono comuni anche crampi muscolari, dolori muscolari e affaticamento. Prenditi un riposo adeguato e potresti anche assumere ibuprofene per alleviare i sintomi, ma ricorda di assumere solo la quantità minima richiesta e di non esagerare mai.
  4. Mantieni la mente occupata, coinvolta e distratta ascoltando musica, guardando film o dedicandoti a qualsiasi attività che ti renda felice. Aumenterà le endorfine del tuo corpo e ridurrà il desiderio di tornare ai narcotici.
  5. Può essere opprimente, difficile e pericoloso affrontare l’astinenza da solo. Inoltre, è sempre meglio cercare il supporto di professionisti medici o strutture di disintossicazione, in modo che possano creare un piano di trattamento personalizzato per te e rendere il processo di astinenza facile e di successo.
  6. Entrare a far parte di gruppi di supporto come Narcotici Anonimi è molto utile per superare questa fase difficile e prevenire le ricadute.
  7. Ora, diamo un’occhiata a come il tuo medico può aiutarti con l’astinenza da narcotici medicalmente assistita. Il medico può iniziare con il metadone. Previene i sintomi di astinenza e riduce il desiderio di droga. Sarebbe meglio se fossi sotto sorveglianza medica mentre assumevi il metadone. Ci sono anche cliniche specializzate in metadone.
  8. La buprenorfina è un altro farmaco raccomandato per il trattamento dell’astinenza da oppiacei. Riduce il periodo di disintossicazione e allevia i sintomi di astinenza.
  9. La clonidina è un farmaco per alleviare i sintomi di astinenza come ansia, agitazione e dolori muscolari.
  10. I gruppi di consulenza e supporto forniscono la motivazione tanto necessaria e spingono il post-recupero richiesto per prevenire il ritorno all’abuso di oppiacei.

Conclusione

I narcotici sono farmaci molto efficaci e utili per alleviare il dolore severo, come il dolore o le lesioni post-chirurgiche, ma il loro alto potenziale di dipendenza è svantaggioso. Forniscono una sensazione di euforia e benessere, che crea dipendenza per il paziente, e continuano a prendere oppioidi anche quando non ne hanno bisogno per il dolore. L’ abuso di farmaci da prescrizione è un problema genuino e preoccupante in tutto il mondo. L’uso a lungo termine di narcotici altera il modo in cui funzionano i neuroni e i circuiti cerebrali. La tolleranza ai farmaci è diffusa anche con l’uso di narcotici, quindi è necessario aumentare il dosaggio del farmaco per ottenere lo stesso effetto nel tempo. Non è facile smettere di assumere oppioidi una volta che il tuo corpo si è abituato a loro. I sintomi di astinenza da narcotici sono così fastidiosi che è diffuso rinunciare e continuare a prendere oppioidi per sbarazzarsi di quei sintomi spiacevoli. Tuttavia, puoi ritirarti dai narcotici con successo con una solida forza di volontà, un sistema di supporto e assistenza medica. Visita www.unitedwecare.com per ulteriori suggerimenti e suggerimenti utili. “

X

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!