Fasi del complesso di Edipo con esempi

Dicembre 17, 2022

6 min read

introduzione

Il complesso di Edipo è qualcosa che molti bambini attraversano nella loro prima infanzia. È una teoria derivata da Sigmund Freud, che discute l’affetto dei bambini verso un genitore del sesso opposto. Questo blog copre tutto ciò che riguarda il complesso di Edipo, le sue fasi, i sintomi e gli esempi di vita reale. Continua a leggere per saperne di più!

Cos’è il complesso di Edipo?

Il complesso di Edipo è un concetto sviluppato da Sigmund Freud. Si riferisce alle emozioni e ai sentimenti dei bambini nei confronti dei genitori, in particolare del genitore del sesso opposto. Il termine deriva dall’opera teatrale Oedipus Rex, scritta da Sofocle. In questa commedia, Edipo uccide inconsapevolmente suo padre e sposa sua madre. Secondo Freud, tutti gli esseri umani lo sperimentano ad un certo punto dell’infanzia, ma passa prima che ne diventiamo consapevoli per la maggior parte di noi. Sebbene questo processo in psicoanalisi sia considerato normale, di solito è molto dannoso nella nostra società. Viviamo in una cultura che generalmente incoraggia le persone a essere il più indipendenti possibile, ponendo problemi ai bambini che cercano di stringere legami stretti con i loro genitori. Per evitare che i bambini vedano i loro genitori come concorrenti per l’affetto o l’attenzione dei loro genitori, viene loro insegnato fin dalla tenera età che questi sentimenti sono inaccettabili.

Qual è la teoria freudiana del complesso di Edipo?

Il complesso di Edipo è un concetto in psicoanalisi che descrive il desiderio di un bambino per il genitore del sesso opposto e la rivalità simultanea con il genitore dello stesso sesso. Sigmund Freud ha introdotto l’idea nel suo libro Interpretation of Dreams (1899). Sigmund Freud introdusse il concetto e coniò il termine complesso di Edipo basato sulla mitologia greca, uccidendo suo padre e sposando sua madre. Il bambino dirige questi sentimenti verso i suoi genitori a causa della percezione inconscia di essere dello stesso sesso. Questo conflitto psicologico tra i bambini si risolve da solo tra i tre ei sei anni. Freud credeva che tutti i bambini provassero sentimenti sessuali verso i genitori del sesso opposto. Pertanto, i bambini si identificheranno spesso con un genitore piuttosto che con un altro guadagnando amore o emulando quel genitore. Il termine è “”Electra complex”” per le ragazze; per i ragazzi, il nome del complesso è “”Edipo”. Credeva anche che questi sentimenti fossero repressi come parte del normale sviluppo sessuale quando una persona cresceva nell’età adulta.Â

Quali sono le fasi del complesso di Edipo?

Secondo Sigmund Freud, ci sono cinque fasi dello sviluppo psicosessuale che portano al complesso di Edipo:

1. Fase orale

Durante la fase orale (dalla nascita fino a 18 mesi), i bambini usano la bocca per esplorare il mondo che li circonda. Usano le gengive per la dentizione e la lingua per assaggiare e toccare oggetti diversi.Â

2. Fase anale

I bambini imparano l’indipendenza durante la fase anale (da 18 mesi a 3 anni). In questa fase iniziano l’addestramento alla toilette e imparano a controllare le loro viscere, che è anche quando i bambini si interessano ai beni e alla privacy.Â

3. Stadio fallico

La fase fallica è la fase più critica dello sviluppo psicosessuale nei bambini. Secondo Freud, il complesso edipico è una fase dello sviluppo psicosessuale che la maggior parte dei maschi attraversa durante la fase fallica dello sviluppo, tra i 3 ei 6 anni.

4. Latenza

Questa fase dura da 5 anni a circa 12 anni di età. Durante questa fase, il bambino diventa dormiente ma ha sentimenti sani nei confronti del sesso opposto.

5. Stadio genitale

Lo stadio genitale è l’ultimo stadio dello sviluppo psicosessuale. Questa fase si verifica durante la pubertà e si traduce in un’attrazione sessuale attiva verso il sesso opposto.

Quali sono i sintomi del complesso di Edipo?

Ci sono pochi sintomi complessi edipici potenti quanto l’amore di un bambino per i propri genitori. Se chiedi a un bambino chi è il suo genitore preferito, probabilmente dirà “”Mamma”” o “”Papà”.” In ogni caso, i bambini tendono a favorire un genitore rispetto all’altro. Uno dei sintomi più comuni del complesso di Edipo è la fantasia di un bambino sulla vita amorosa dei suoi genitori. Ad esempio, i bambini spesso si sentono gelosi perché vogliono così tanto l’attenzione dei genitori. Pertanto, il bambino immagina come i suoi genitori trascorrerebbero del tempo con loro se solo il genitore non avesse dovuto lavorare o se fosse tornato a casa presto dal lavoro. Alcuni altri sintomi comuni del complesso di Edipo includono:

  • Gelosia verso il genitore maschio
  • Bambino che insiste a dormire tra i genitori
  • Il genitore desiderato ha un’intensa possessività (generalmente il genitore femminile).
  • Odio irrazionale verso il genitore maschio.
  • Protezione nei confronti del genitore femminile.
  • Attrazione verso le persone anziane.

Quali sono gli esempi del complesso di Edipo in letteratura?

Il complesso di Edipo è una parte normale dello sviluppo. Tuttavia, può diventare problematico se il bambino prova rabbia e odio verso il genitore del sesso opposto e desidera sostituirlo nella struttura familiare. Questo complesso è evidente in molte opere di grande letteratura e in questo segmento vedremo alcuni esempi.

  • Nell’Edipo re di Sofocle, Edipo uccide inconsapevolmente suo padre Laio e sposa sua madre, Giocasta. Poi scopre di essere il loro figlio e il re di Tebe.
  • Amleto uccide inconsapevolmente suo padre Claudio e sposa sua madre, Gertrude, nell’Amleto di Shakespeare. Poi scopre di essere il loro figlio e principe di Danimarca.
  • In Milton’s Paradise Lost, Adam uccide inconsapevolmente suo figlio Abel e sposa sua figlia, Eve. Poi scopre di essere il loro padre e il re dell’Eden.

Come aiutare le persone con il complesso di Edipo?

Se qualcuno ha il complesso di Edipo, crede che l’amore sia una forma di competizione e che l’aggressività e il controllo siano la base dell’attrazione tra maschi e femmine. Molte persone con questa condizione credono anche che non l’amore, ma il potere e le lotte siano alla base delle relazioni tra una madre e suo figlio, rendendo difficile per le persone che soffrono del complesso di Edipo stringere relazioni amorevoli e durature nell’età adulta . Se lo sei provare sentimenti di inadeguatezza, bassa autostima o mancanza di autostima, questi potrebbero essere i sintomi più comuni del complesso di Edipo. Il trattamento per questa condizione può includere la terapia cognitivo comportamentale (CBT) e farmaci e terapie alternative come l’ipnoterapia, la meditazione e la ristrutturazione cognitiva. La consulenza presso l’ UWC è un’opportunità per esplorare il tuo complesso di Edipo in un ambiente sicuro e di supporto. Consulenti qualificati ti ascoltano attentamente, ti guidano attraverso processi psicodinamici come la libera associazione e ti aiutano ad arrivare a intuizioni su diversi aspetti della tua condizione. Scopri di più qui.

Conclusione

Il complesso di Edipo è più di una semplice teoria psicodinamica. Si è evoluto anche in una teoria sociologica. La persona non ha alcun controllo sul complesso, il che porta all’apprendimento della sessualità, dell’ostilità e del senso di colpa. La chiave per affrontarlo è incanalare l’energia negativa verso qualcosa di positivo. “

Overcoming fear of failure through Art Therapy​

Ever felt scared of giving a presentation because you feared you might not be able to impress the audience?

 

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!