Cos’è il sonno REM? Come entrare in REM

Dicembre 17, 2022

6 min read

introduzione

La gente lo chiama Rapid Eye Movement (REM), Paradoxical Sleep e Dream State. Tuttavia, questo stato di sonno è un sonno molto leggero in cui si verificano la maggior parte dei sogni. In questo articolo, esamineremo il Rapid Eye Movement Sleep (REM), come ci entri, cosa succede nel tuo corpo quando lo fai e cosa succede se non ne hai abbastanza.

Che cos’è il sonno REM?

Il sonno con movimento rapido degli occhi (REM) è una fase del sonno in cui si verificano i sogni. C’è una maggiore attività nel tronco cerebrale e nella neocorteccia durante il sonno REM. L’allenamento in queste aree è più alto rispetto a quando siamo svegli. La durata media del sonno REM è di circa 20 minuti, ma può variare da 10 a 40 minuti. Di solito entriamo nel sonno REM entro pochi minuti dall’addormentamento e diventa più frequente con il passare della notte. Il primo periodo REM si verifica dopo circa 70 minuti di sonno. I successivi periodi REM si verificano all’incirca ogni 90 minuti. Il corpo alterna atonia muscolare (rilassamento muscolare) e tono (tensione muscolare) durante questa fase. L’atonia è caratterizzata da una paralisi temporanea degli arti e dei muscoli respiratori, ad eccezione del diaframma, che si muove più velocemente che da sveglio. Una persona svegliata durante la fase REM descriverà spesso la propria esperienza in termini onirici: immagini vivide, emozioni intense, pensieri bizzarri e percezioni oniriche. La sospensione della nostra memoria a breve termine avviene durante questo periodo

Quali sono le parti del ciclo del sonno e le fasi?

Il sonno è un’attività complessa che coinvolge diverse parti del cervello. Nel ciclo del sonno, ci sono due fasi: NREM (onda lenta) e REM (movimento rapido degli occhi). Durante la notte si verificano due o tre processi, con ogni ciclo della durata di circa 90 minuti. Diverse attività delle onde cerebrali, movimento degli occhi e attività muscolare caratterizzano ogni fase. Le quattro fasi del sonno sono:

NREM Fase 1

Il primo periodo di sonno è la fase più leggera. Durante questa fase, le persone si svegliano facilmente. Gli occhi si muovono lentamente da un lato all’altro e la frequenza cardiaca rallenta. La fase 1 può durare da cinque a 10 minuti. Di solito, è lo 0-5% del tempo di sonno totale.

NREM Fase 2Â

Come nella fase 1, l’attività delle onde cerebrali aumenta leggermente e i movimenti oculari si fermano. Il tempo di sonno in questa fase è solitamente il 5-10% del tempo di sonno totale.

NREM Fase 3Â

Quando l’attività delle onde cerebrali è elevata con movimenti oculari lenti e rotanti, le persone nella fase 3 sono difficili da svegliare e spesso si sentono disorientate o confuse. La pressione sanguigna, il polso e la frequenza respiratoria diminuiscono durante questa fase del sonno. Questa fase costituisce circa il 20-25% del tempo di sonno totale.

Fase REM 4Â

La fase finale è REM (movimento rapido degli occhi) o stato di sogno, che si verifica circa novanta minuti dopo essersi addormentati. I nostri occhi si muovono avanti e indietro molto rapidamente sotto le palpebre durante questa fase e respiriamo rapidamente.Â

Come ottenere il sonno REM più velocemente?

Il tuo corpo è a riposo durante le prime quattro fasi del sonno, ma la tua mente è ancora sveglia. È solo nella fase finale del sonno REM che la tua mente e il tuo corpo sono completamente rilassati. Raggiungere il sonno REM più velocemente ti aiuterà a dormire meglio. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a entrare più rapidamente nel sonno REM:

  • Cambia la tua routine quotidiana : prova a leggere un romanzo oa fare qualche cruciverba invece di guardare la televisione. La lettura impegnerà il tuo cervello e ti aiuterà ad addormentarti più velocemente.
  • Evita la caffeina : la caffeina può tenerti sveglio per ore dopo averla bevuta. Prova a evitare di bere il caffè o evitalo prima di coricarti.Â
  • Mangia pasti più leggeri : evita cibi come carne, formaggio e cibi fritti di notte che richiedono molto più tempo per essere digeriti.Â
  • Mantieni un programma regolare : mantenere un programma dirà al tuo corpo quando è ora di andare a letto e quando è ora di svegliarsi, rendendo più facile addormentarti più velocemente ogni notte.

I vantaggi del sonno REM

Alcuni dei vantaggi più importanti del sonno REM sono i seguenti:

1. Aiuta con l’apprendimento e la memoria

Durante il sonno REM, il tuo cervello elabora le informazioni della giornata in modo che tu possa ricordarle. È anche quando il tuo cervello consolida i ricordi in modo che siano più facili da ricordare in seguito.

2. Stimola la creatività e l’ispirazione

Il tuo cervello va in overdrive durante il sonno REM, rilasciando una marea di neurotrasmettitori, tra cui serotonina e dopamina che ti aiutano a vedere le cose in modi nuovi.Â

3. Aiuta a risolvere i problemi

Quando perdi il sonno o non ricevi abbastanza sonno REM, è più probabile che tu abbia problemi a risolvere i problemi o a prendere decisioni in modo efficace il giorno successivo.

4. Migliora la stabilità dell’umore e riduce lo stress e l’ansia

La privazione del sonno è associata a livelli più elevati di depressione e ansia e livelli più bassi di appagamento, soddisfazione per la vita e autostima. Ottenere abbastanza sonno REM può ridurre questi sentimenti di stress e preoccupazione.

5. Stimola la crescita del cervello

Durante l’infanzia, il sonno REM consente al cervello dei bambini di svilupparsi correttamente favorendo la crescita dei neuroni e delle connessioni sinaptiche, che gettano le basi per funzioni cognitive più avanzate più avanti nella vita.

Fattori che influenzano il sonno REM

I seguenti fattori influenzano la quantità di tempo che trascorri nel sonno REM:

  • Età : quando si invecchia, la quantità di sonno REM che si ottiene diminuisce.
  • Stanchezza : se sei esausto, trascorrerai più tempo nel sonno REM.
  • Dieta : mangiare carboidrati prima di coricarsi aumenta la quantità di tempo trascorso nel sonno REM.
  • Esercizio : l’esercizio rilascia endorfine che ti fanno sentire rilassato, aumentando la quantità di tempo trascorso nel sonno REM.
  • Farmaci : gli antidepressivi e gli steroidi possono aumentare il tempo trascorso nel sonno REM.

Conclusione

Il sonno REM è il momento in cui le nostre menti sono più attive, il che è fondamentale per consolidare le informazioni e fissare ricordi a lungo termine. Quando si ottiene meno sonno REM, può causare una serie di sintomi. Con l’ampia gamma di servizi di consulenza per la terapia del sonno di UWC, puoi migliorare notevolmente la qualità del tuo tempo di sonno. Scopri di più sui servizi di consulenza e sulle terapie del sonno e della cura di sé dell’UWC qui . “

Overcoming fear of failure through Art Therapy​

Ever felt scared of giving a presentation because you feared you might not be able to impress the audience?

 

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!