Cos’è la depressione endogena ed esogena: cause, segni e significato

Dicembre 31, 2022

6 min read

Introduzione:

Gli esperti di salute mentale hanno discusso per anni sulle origini della depressione se è dovuta a fattori genetici o esterni. La depressione endogena si verifica quando qualcuno in famiglia soffre di depressione. Al contrario, la depressione innescata da fattori esterni è chiamata depressione esogena.

Descrizione:

I sintomi della depressione si manifestano in vari modi. Quando una persona non è interessata alle cose di cui ha goduto in precedenza, potrebbe essere dovuto alla mancanza di gioia o di interesse nel farle. L’anedonia è una condizione che fa perdere a una persona l’interesse per le attività che le sono piaciute in precedenza e le fa perdere la capacità di provare piacere. La sensazione di anedonia include sentimenti di colpa, disperazione e inutilità. Non è raro che un individuo si senta stanco e malandato. Spesso non trovano interesse nell’impegnarsi in attività che di solito apprezzano. All’inizio degli anni ’80, la depressione era classificata come endogena o esogena. C’erano due tipi di depressione: depressione innescata da eventi della vita, definita depressione esogena e depressione risultante dalla fisiologia del paziente, definita depressione endogena.Â

Cos’è la depressione esogena?

Si innescano depressioni esogene. Un evento traumatico può causare depressione esogena o depressione reattiva. Depressione esogena deriva dalla parola latina “”esogeno””, che significa crescere aggiungendo qualcosa dall’esterno. La depressione esogena è anche chiamata depressione situazionale o psicogena o reattiva o situazionale o nevrotica. La depressione esogena descrive una malattia o un sintomo che ha origine al di fuori del corpo in psichiatria. La maggior parte delle persone che soffrono di depressione esogena hanno attraversato uno stress significativo che ha scatenato la loro malattia. Ci sono molte esperienze traumatizzanti che le persone sperimentano nella loro vita, come le molestie sessuali, la morte di una persona cara, il divorzio o la separazione e l’esposizione alla violenza . La depressione esogena, a cui si fa riferimento nella ricerca, non è causata dalla fisiologia ma piuttosto dalle circostanze della vita e, quindi, non risponde agli antidepressivi. Di conseguenza, avevano bisogno di una terapia. La depressione endogena e quella esogena non si distinguono solo per i loro sintomi; ma anche dalle loro presunte cause. Pertanto, le persone credevano che la depressione innescata dalla morte o dal dolore non avrebbe risposto agli antidepressivi perché era esogena, non fisiologica.

Sintomi:

  1. Sentirsi triste dopo la morte di una persona cara.
  2. Sentiti in colpa dopo aver perso il lavoro.
  3. Non mostrare i segni fisici della depressione, come problemi di sonno legati alla depressione o cambiamenti nell’appetito.

Se una persona soffre di depressione esogena, si sentirà costantemente triste dopo la morte di una persona cara o in colpa dopo aver perso il lavoro. Ci sono persone con depressione esogena che non mostrano sempre i segni fisici della depressione, come problemi di sonno legati alla depressione o cambiamenti nell’appetito. Cause:

  1. Adolescenza
  2. Conflitto nel matrimonio
  3. Conflitti per le finanze
  4. Infanzia e adolescenza
  5. Separazione dei genitori o conflitto familiare
  6. Problemi a scuola o cambio scuola
  7. Trauma, malattia o morte in famiglia
  8. Questioni relative alla propria salute, alla salute del partner o alla salute dei figli a carico.
  9. La morte o la perdita di una persona cara è una tragedia personale.
  10. Perdita del posto di lavoro o condizioni di lavoro instabili, come acquisizioni aziendali o licenziamenti.

Trattamento

Non vi è alcuna garanzia che i pazienti con stati depressivi esogeni risponderanno alla psicoterapia. La maggior parte di loro sono malati di mente o nevrotici. Il processo dovrebbe considerare la relazione del paziente con le altre persone, risvegliare in lui il senso di responsabilità dormiente e assisterlo nello sviluppo dell’autodisciplina.Â

Cos’è la depressione endogena?

Le depressioni endogene non vengono innescate. La melanconia è un sottogruppo di disturbo dell’umore atipico del disturbo depressivo maggiore (depressione clinica). Fattori genetici e biologici potrebbero essere fattori che contribuiscono.Â

Storia:

In passato la depressione endogena era sinonimo di malinconia. Paul Julius Möbius, un neurologo di Lipsia, ha proposto l’esistenza del termine “endogeno” per descrivere malattie psichiatriche incurabili o malattie congenite. È una questione di fermezza storica che la melanconia sia preferibile alla depressione endogena . La depressione endogena è anche chiamata Disturbo Depressivo Maggiore o Depressione Clinica o Depressione Biologica. Considerando la storia dei sintomi del paziente, diagnosticare la depressione endogena. Mostrano il classico quadro del ritardo nella recitazione e nel pensare e sembrano essere profondamente infelici. Il medico/terapeuta prenderà in considerazione i segni fisici del paziente come l’invecchiamento e fattori come disturbi del sonno, perdita di peso. È essenziale valutare attentamente il disturbo del paziente per differenziarlo da altre condizioni. Ascoltare i reclami del paziente e valutare con cautela le manifestazioni patologiche aiuta il medico a ottenere una visione significativa del paziente. Ma il clinico deve stare attento a non interpretare erroneamente le sue esperienze autoironico come cause, ragioni o scopi di questi disturbi. L’effetto del disturbo del pensiero e del comportamento accompagna la condizione di funzionamento fisiologico In una depressione endogena.

Sintomi:

  1. Prova sintomi prolungati di tristezza e angoscia.
  2. Prova una pressione estremamente intensa nel seno (ma raramente nell’addome o nella testa).
  3. Gli anziani li hanno.
  4. Non mi sentivo emotiva e infelice.
  5. Impossibile rispondere.
  6. È impossibile svolgere il proprio lavoro quotidiano o farlo come al solito.

Gli individui mostrano diversi cambiamenti cognitivi, biologici, ambientali o sociali. I pazienti spesso manifestano sintomi prolungati di tristezza e angoscia . Più comunemente osservati negli anziani. Pertanto, nella terapia vengono spesso utilizzati piani di trattamento incentrati sulla biologia per garantire il miglior risultato. I pazienti sperimentano una pressione estremamente intensa nel seno (ma raramente nell’addome o nella testa) I pazienti non possono svolgere il loro lavoro quotidiano o farlo in il solito modo. Occasionalmente, sentiamo pazienti che affermano di non sentirsi tristi, ma che invece non si sentono emotivi e sono infelici perché non possono rispondere.

Cause:

  • Interno – biologico, cognitivo
  • Fattori esterni – Ambientali, Sociali

Trattamento:

I pazienti con depressione endogena hanno risposto bene alla terapia elettroconvulsivante (ECT). La seconda linea di trattamento è costituita dagli inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) e dagli antidepressivi triciclici (TCA). La terapia psicoanalitica è un trattamento efficace per alcuni pazienti. Una stretta supervisione è fondamentale per considerare il pericolo di suicidio nei pazienti con depressione endogena.

Conclusione:

In United We Care , ti offriamo una vasta gamma di soluzioni. Inoltre, puoi rivolgerti a uno psicologo o a un life coach per ricevere supporto . È essenziale rompere lo stigma intorno alla depressione e ottenere l’aiuto che hai sempre desiderato. Rompi il ciclo della depressione e inizia subito il tuo viaggio di cura di te stesso! ”

Overcoming fear of failure through Art Therapy​

Ever felt scared of giving a presentation because you feared you might not be able to impress the audience?

 

Make your child listen to you.

Online Group Session
Limited Seats Available!